Home / Senza categoria / Stupro per mano di un militare Usa. Una notizia da non diffondere.
alcol-militari-esercito-usa-vicenza-foto-army-times

Stupro per mano di un militare Usa. Una notizia da non diffondere.

di Federica Savino

Ultimamente la stampa dedica numerosi spazi alle violenza contro le donne in ogni sua forma, i talk show televisivi pomeridiani riescono ad impiantare intere puntate su questi argomenti facendoli scadere quasi a notizie di semplice gossip televisivo. Poi alcune notizie fanno sempre più presa di altre, come per esempio quelle in cui il carnefice risulta essere un immigrato di qualsiasi nazionalità ( nonostante gli studi dicano chiaramente che le donne sono preda dei propri mariti, ex mariti, fidanzati, ex fidanzati ), a quel punto i commenti razzisti che fomentano l’odio razziale si sprecano, che contribuiscono alla creazione di un nemico stereotipato del quale bisogna avere paura e dal quale bisogna difendersi ad ogni costo.

Nessuna traccia però nelle grande testate giornalistiche né tanto meno nei telegiornali all’ora di pranzo dello stupro avvenuto a Vicenza ai danni di una giovane minorenne per mano di un militare statunitense impiegato presso la base militare che la cittadina ospita ormai dal 1955.

Il fatto è avvenuto nel novembre del 2013, il militare ventunenne è indagato dalla Procura della Repubblica di Vicenza per stupro e sequestro di persona, però a quanto pare la notizia non era degna di essere raccontata se non da qualche giornale locale o in piccoli trafiletti nelle ultime pagine. La notizia per nulla ammirevole per la base americana avrebbe potuto destare non poco sdegno,  riportando alla ribalta la contrarietà a quella base militare e a tutte le basi militari statunitensi e della NATO sul nostro territorio. Altro che invasione degli africani sui barconi, ma vere e proprie occupazioni degli Stati Uniti sul nostro territorio che minano la sovranità nazionale del nostro Paese rendendolo sempre più suddito degli Usa e della loro politica imperialista.

Via le basi militari NATO dal nostro paese! Fuori l’Italia dalla NATO!

Commenti Facebook

About Redazione Senza Tregua

Giornale ufficiale del Fronte della Gioventù Comunista

Check Also

U.S. Democratic presidential candidate Bernie Sanders speaks in East Los Angeles

Primarie americane tra show, false aspettative e malcontento popolare

Le primarie statunitensi sono ormai entrate nella loro fase finale verso le rispettive Convention dei …