Home / Internazionale / La SKOJ (Serbia) festeggia i suoi 25 anni a Belgrado
serbi ST

La SKOJ (Serbia) festeggia i suoi 25 anni a Belgrado

Nelle giornate del 28 e 29 Gennaio si sono tenute a Belgrado, in Serbia, le celebrazioni del 25esimo anniversario della fondazione della SKOJ (Lega della Gioventù Comunista di Jugoslavia). Presenti diverse organizzazioni giovanili provenienti da Cipro,Grecia,Turchia e Russia. Dall’Italia presente Agostino Alagna, membro del Comitato Centrale del Fronte della Gioventù Comunista.

Le celebrazioni si sono svolte alla presenza di esponenti del Sindacato Unito di Serbia-SLOGA, rappresentanti delle ambasciate di Palestina,Cuba e Venezuela, delegati della Federazione Sindacale Mondiale (WFTU) e della Federazione Mondiale della Gioventù Democratica (WFDY) oltre ai veterani della seconda guerra mondiale dell’organizzazione SUBNOR e di Aleksandar Banjanac, segretario del Nuovo Partito Comunista di Jugoslavia (NKPJ).

L’incontro è stato anche occasione per un seminario sulle risposte delle gioventù comuniste a temi quali la crisi sistemica del modello capitalista,la guerra imperialista e il ruolo dei media nel fomentare l’apatia diffusa tra la gioventù europea. Nel corso del suo intervento la delegazione del FGC ha salutato lo storico momento per l’organizzazione serba come un’occasione per ricordare il compito delle gioventù comuniste di porsi come avanguardia cosciente ed organizzata della gioventù delle classi popolari,schiacciate dalle misure antipopolari di UE e FMI, ribadendo la necessità della rottura con queste organizzazioni imperialiste e con la NATO, che rappresenta la difesa armata degli interessi economici dei monopoli e strumento di rapina e ricatto nei confronti dei popoli, rimarcando inoltre il filo storico che ha unito i comunisti italiani e jugoslavi nella gloriosa esperienza della lotta partigiana.

Le gioventù comuniste riunite a Belgrado, dinanzi alla crisi sistemica del modello capitalista e all’insorgere di forze di matrice fascista, reazionaria e dell’oscurantismo religioso, hanno ribadito la necessità di un sempre maggiore coordinamento a livello internazionale per far fronte ad un sistema che oggi presenta alle masse popolari solo guerra, sfruttamento, devastazione ambientale e assenza di diritti.

Commenti Facebook

About Redazione Senza Tregua

Giornale ufficiale del Fronte della Gioventù Comunista

Check Also

intervento-raffo-congresso-kne

Atene, l’intervento del FGC al 12° Congresso della KNE

Pubblichiamo di seguito l’intervento del Fronte della Gioventù Comunista, unica organizzazione italiana fra le oltre …