Home / Redazione Senza Tregua (page 5)

Redazione Senza Tregua

Giornale ufficiale del Fronte della Gioventù Comunista
sorry-we-missed-you

La truffa del lavoro “autonomo” spiegata nel film di Ken Loach

*di Ruggero Caruso “Sorry we missed you” è l’ultimo capolavoro prodotto da Ken Loach che in linea con i suoi lavori precedenti fornisce in maniera brutale agli spettatori uno spaccato di realtà quotidiana della working class inglese. Al centro del racconto, la storia di una famiglia nella Newcastle della fine degli anni 10 del ventunesimo secolo: lui, Ricky, fattorino mal pagato, lei, Abby, badante di anziani e disabili, realizzano in un’Inghilterra in piena recessione che, a causa dei debiti e della loro condizione lavorativa, non riusciranno mai a raggiungere la stabilità, comprare casa e vivere una vita serena insieme ai …

Read More »
wfdy-trump

«Basta aggressioni imperialiste». La FMGD condanna l’attacco USA

Comunicato della Federazione Mondiale della Gioventù Democratica (FMGD-WFDY).  L’imperialismo ha sempre utilizzato tutti gli strumenti a sua disposizione, sia politici che militari, per cercare di controllare le diverse regioni del pianeta, anche se questo significa provocare il caos o la morte. La violazione dei diritti umani o del diritto internazionale non ha mai impedito la soddisfazione dei suoi interessi. Le nuove aggressioni degli Stati Uniti contro l’Iran possono essere comprese solo in questo contesto. Queste aggressioni vogliono solo garantire agli Stati Uniti il controllo della regione mediorientale. L’aggressione degli Stati Uniti alla regione può essere ipotizzata solo come un tentativo …

Read More »
soldi-alla-scuola-2

I giovani saranno in prima fila contro la guerra

L’attacco degli Stati Uniti che ha portato all’uccisione di un importante generale iraniano è un atto di guerra che rischia di precipitare l’umanità in un conflitto militare di vasta scala. La gioventù italiana e di tutto il mondo non può restare a guardare passivamente lo svolgersi degli eventi, ma deve prendere una chiara posizione contro la guerra impedendo ai propri governi di continuare e addirittura intensificare le politiche imperialiste in medio oriente e in ogni parte del mondo. Dopo quasi vent’anni sono evidenti i risultati della politica di aggressione americana e europea all’Iraq. Nel 2003 con prove false gli Stati …

Read More »
fioramonti-dimettiti

Perché il ministro Fioramonti si è dimesso?

L’annuncio delle dimissioni del ministro dell’istruzione, Lorenzo Fioramonti, ha suscitato un curioso dibattito tra le forze di Governo. Aveva dichiarato fin da settembre, all’inizio del suo mandato ministeriale, che senza 3 miliardi di euro in più all’istruzione avrebbe abbandonato l’esecutivo. Se da una parte il Movimento Cinque Stelle, il partito dell’ex-ministro, lo sta duramente criticando, dall’altra le forze di centro-sinistra lo sostengono in modo unanime, applaudendo ad una certa “coerenza” nel gesto. Un sostegno alquanto singolare in quanto PD e Leu, che elevano a icona il ministro, sono le stesse forze responsabili della manovra economica 2020, che non prevede nessun …

Read More »
area-marina-turchia

Sui pericolosi sviluppi nel Mediterraneo Orientale

Ogni giorno assistiamo nel panorama internazionale ad una serie di eventi pericolosi che minacciano la pace e la sicurezza dei popoli in una catena di rivalità e dispute interimperialiste, con diversi punti caldi. Uno di questi è il Mediterraneo Orientale, spesso non al centro delle cronache ma foriero di tensioni che rischiano di sfociare in un nuovo focolaio di guerra in grado di attirare molti paesi (tra cui il nostro) inserendosi in uno scontro di grande magnitudine nella più ampia e strategica regione che si estende dai Balcani all’Oceano Indiano, passando dal Vicino e Medio Oriente e Corno d’Africa.  Il …

Read More »
cop

Inquinamento e movimento ambientalista. La lotta per il pianeta è contro il capitale

di Paolo Spena, vice-segretario FGC Negli ultimi anni la sensibilità rispetto al tema dell’ambiente è cresciuta esponenzialmente, e oggi in molti paesi europei questo tema è messo al centro del dibattito politico. Le manifestazioni di “Fridays for Future” hanno riportato i riflettori su una questione che sicuramente è fra le più attuali del nostro tempo. E lo è giustamente, perché i cambiamenti climatici e tutte le loro conseguenze sono già una realtà. Ma se è vero che cresce l’interesse per l’ambiente e il clima, non si può dire che si abbiano sempre le idee davvero chiare a riguardo. Molto spesso …

Read More »
corteo-to

L’alternativa dei comunisti alle elezioni studentesche

In tutte le scuole italiane si sono svolte nei mesi di ottobre e novembre le elezioni dei rappresentanti degli studenti. Quattro persone al Consiglio d’Istituto e due alla Consulta provinciale degli studenti (Cps) che avranno il compito di rappresentare tutta la scuola nelle rispettive sedi. In un contesto generale di smobilitazione delle lotte degli studenti il dibattito delle elezioni è spesso limitato e ridotto a elementi che hanno a che fare con la mera amministrazione della scuola. La figura del rappresentante d’Istituto “PR”, che si limita a organizzare le feste e vendere le felpe, è oggi consolidata e fa parte …

Read More »
lang-stretto-wfdy

Saluto del FGC alla XX Assemblea Generale della WFDY

Pubblichiamo il testo dell’intervento di saluto di Lorenzo Lang, segretario nazionale del Fronte della Gioventù Comunista, presente ai lavori della XX Assemblea Generale della Federazione Mondiale della Gioventù Democratica (FMGD-WFDY), che si tiene a Cipro in questi giorni. Cari compagni, a nome del Comitato Centrale del Fronte della Gioventù Comunista saluto i delegati provenienti da tutto il mondo che sono qui per partecipare alla XX Assemblea Generale della Federazione Mondiale della Gioventù Democratica (WFDY). Per iniziare vogliamo ringraziare i compagni dell’EDON per l’ospitalità e lo sforzo organizzativo di cui si presi carico per organizzare questa Assemblea, e riconfermare la solidarietà …

Read More »
startup-photos-1020x685

Quanto inquina Internet?

Non fa fumo, ma non è detto che non inquini. Al di là dell’impatto che hanno i supporti materiali che consentono la lettura dei dati digitali (di cui parleremo in un prossimo articolo) la stessa circolazione dei dati produce inquinamento, sebbene ciò contraddica il senso comune legato alla visione green con cui la rivoluzione informatica è stata accompagnata con l’avvento del nuovo millennio. Secondo le stime più recenti nel 2018 la tecnologia digitale ha generato da sola il 4% delle emissioni globali di CO2. Una cifra che è triplicata nell’ultimo decennio e che soprattutto è destinata ad aumentare. Con l’incremento …

Read More »
j-accuse

L’Ufficiale e la spia. La difesa del giusto come limite all’obbedienza

Recensione del film di Roman Polansky   «Il mio dovere è di parlare, non voglio essere complice. Le mie notti sarebbero abitate dallo spirito dell’uomo innocente che espia laggiù nella più spaventosa delle torture un crimine che non ha commesso […] E l’atto che io compio non è che un mezzo rivoluzionario per accelerare l’esplosione della verità e della giustizia. Ho soltanto una passione, quella della luce, in nome dell’umanità che ha tanto sofferto e che ha diritto alla felicità. La mia protesta infiammata non è che il grido della mia anima» Emile Zolà (J’accuse, quotidiano L’Aurore 13 gennaio 1898) …

Read More »