Home / Scuola e università / Schiacciato dal muletto, grave studente in alternanza scuola-lavoro
la-spezia-alternanza-st

Schiacciato dal muletto, grave studente in alternanza scuola-lavoro

È successo a La Spezia, stando a quanto hanno riportato diversi media locali, fra cui La Nazione: uno studente di 17 anni impegnato nell’alternanza scuola-lavoro sarebbe finito all’ospedale con una grave frattura esposta della tibia, che ha reso necessaria l’operazione in codice rosso e una prognosi di 40 giorni. Secondo le ricostruzioni il giovane, impiegato presso un’azienda meccanica di Fossamastra (quartiere di La Spezia), stava guidando un muletto nonostante fosse sprovvisto della patente necessaria. Sempre secondo La Nazione, il giovane frequenterebbe la classe IV indirizzo meccanici dell’istituto professionale “Cappellini-Sauro”.

Al momento sono in corso le indagini dell’ufficio prevenzione e sicurezza dell’Asl, per accertare perché lo studente stesse guidando quel muletto nonostante non potesse farlo; il risultato dell’indagine approderà in Procura. Nella peggiore delle ipotesi, cioè se fosse confermato che lo studente era effettivamente assegnato a mansioni non adeguate per uno studente in stage, questo episodio sarebbe l’ennesima conferma della natura dell’alternanza scuola-lavoro, da tempo denunciata dagli studenti di tutta Italia che raccontano episodi di sfruttamento e asservimento totale alle imprese, nell’assenza totale di controlli di ogni tipo. Certo è paradossale che in ogni caso non sarà l’azienda a dover sostenere i danni dell’infortunio, perché l’assicurazione antinfortunistica è pagata dal Ministero dell’Istruzione.

L’alternanza continua ad essere evidentemente un tema scottante e questo episodio non potrà che gettare benzina sul fuoco. Il prossimo 13 ottobre è prevista la mobilitazione nazionale degli studenti, che lanciano le loro rivendicazioni proprio a partire dall’alternanza scuola lavoro, chiedendo più diritti e tutele, limitazioni all’orario di lavoro, una giusta retribuzione per le ore lavorate e la garanzia che il tirocinio sia effettivamente formativo e adeguato per lo studente, affinché episodi come questo non accadano.

Commenti Facebook

About Redazione Senza Tregua

Giornale ufficiale del Fronte della Gioventù Comunista

Check Also

fedeli-st

«Colpa delle famiglie povere se i ragazzi non si laureano», parola del Ministro Fedeli

«Quali sono le cause per cui noi abbiamo pochi laureati? Una delle cause tipiche della …