Home / Senza categoria (page 8)

Senza categoria

La lotta delle donne: tra guerre, religioni e sfruttamento

photo.php

* di Federica Savino e Giulia Paltrinieri In tempo di guerra (come in tempo di pace) la propaganda mette in moto la sua macchina su tutti i fronti e si attiva per convincerci che quello scontro è “giusto” e “necessario”, “inevitabile” poi se a rischio ci sono le vite di cosiddetti soggetti deboli, come donne e bambini. Troppo spesso le donne sono state e vengono utilizzate dall’opinione pubblica come pretesto per supportare le guerre imperialiste che portano il sigillo di “interventi umanitari” o di liberazione della donna da una condizione di schiavitù: si pensi solo a tutte le campagne propagandistiche …

Read More »

Renzi, l’articolo 18 e le prospettive politiche di lotta.

Sciopero lavoratori Maserati a Torino

redazione Il governo Renzi intende proseguire sulla strada dell’abolizione completa dell’articolo 18. Prima di lui ci aveva provato il governo Berlusconi, dieci anni fa, sollevando l’opposizione della CGIL e dei sindacati di base che si opposero fino a far desistere il governo. Molto meno energica l’opposizione al tempo del governo tecnico di Mondi durante il quale il ministro Fornero riuscì nell’intento di ridimensionare fortemente la portata dell’articolo 18, senza grande opposizione da parte dei sindacati concertativi. Quello che oggi il governo Renzi si appresta a varare è un provvedimento che cancella l’obbligo di reintegro sul posto di lavoro dei lavoratori …

Read More »

“Basta sfruttamento”, i lavoratori stagionali si organizzano con la Gioventù Comunista

sudpontino bagnini

Redazione Venerdì 19 Settembre si è svolto a Formia il corteo dei giovani lavoratori stagionali del Sudpontino organizzato dalla locale federazione del Fronte della Gioventù Comunista (FGC). A manifestare, bandiere rosse in spalla, c’erano prevalentemente bagnini con le magliette di salvataggio e “spiaggini”, ma anche camerieri e bariste. Molti dei manifestanti indossavano mascherine bianche per evitare ripercussioni sul luogo di lavoro. “BASTA SFRUTTAMENTO, OTTO ORE E SALARIO MINIMO” – questo recitava lo striscione in testa al corteo. «Le otto ore lavorative e la garanzia del salario minimo sono due rivendicazioni storiche del movimento dei lavoratori, che oggi abbiamo voluto riproporre …

Read More »

Il PCI e l’8 settembre

showimg2

di Pietro Secchia L’8 settembre Gli avvenimenti precipitavano. Ritornammo a Roma, dopo i pochi giorni di permanenza nel Nord, verso la fine di agosto. Si era deciso di tenere nella capitale la riunione del centro interno al completo (Amendola, Massola, Negarville, Novella, Roasio, Roveda), alla quale dovevamo partecipare noi ritornati dal confino (Scoccimarro, Longo e Secchia). La riunione ebbe luogo il 30-31 agosto. Togliatti era da tutti i convenuti riconosciuto come l’indiscusso capo del partito, ma in quel momento si trovava a Mosca (dove c’era pure Ruggiero Grieco) e non esisteva alcun contatto diretto con lui, né alcuna prospettiva di …

Read More »

La necessità della chiarezza sulla Russia.

Gazprom, Moscow, Russia

di Emiliano Cervi e Salvatore Vicario “La lotta contro l’imperialismo, se non è indissolubilmente legata con la lotta contro l’opportunismo, è una frase vuota e falsa” Lenin Si lo sappiamo: il mondo è in continuo mutamento, gli Stati Uniti sono un impero in declino (e beninteso, anche per questo più pericoloso) e si affacciano con sempre più influenza sul piano internazionale altri paesi che tendono a scalzare chi detiene oggi una posizione dominante. Questo è sicuramente un fatto positivo, da un certo punto di vista: maggiori gli scontri economici e politici tra queste potenze, che Lenin definiva “profonde contraddizioni dell’Imperialismo” …

Read More »

L’opportunismo alza bandiera bianca.

Fausto-Bertinotti-Fini-e-Vendola-per-me-pari-sono_h_partb

di Alessandro Mustillo Non si può dire che le dichiarazioni di Bertinotti siano un fulmine a ciel sereno, anzi. Di certo sono la degna conclusione di un percorso politico intrapreso da un pezzo della sinistra post-comunista italiana, anche quella che con la nascita di Rifondazione non aveva accettato la capitolazione voluta dal gruppo dirigente del PCI all’indomani del crollo del muro di Berlino. Nonostante questo, e nonostante si possano considerare in un certo senso attese, le dichiarazioni di Bertinotti stupiscono per la profondità della revisione, il livello di critica alla prospettiva del socialismo, che hanno pochi pari a livello storico, …

Read More »

Conflitto generazionale o lotta di classe?

studenti-universitari

Alessandro Fiorucci Di fronte alla crisi strutturale del capitalismo, sono state formulate numerose ed “originali” interpretazioni, tese a fornire una “spiegazione” dei problemi attuali e ad indicare anche una soluzione. Fra di esse lo “scontro fra generazioni” ha via via assunto un ruolo di primo piano all’interno dei dibattiti sulla realtà economico-sociale italiana. Questa ipotesi è legata in modo particolare al mondo del lavoro ed al fenomeno della disoccupazione giovanile. Il tasso di disoccupazione fra i giovani (ovvero individui dai 15 ai 24 anni) è in costante crescita, sfiora il 44% (dati ISTAT agosto 2014), e raggiunge cifre esorbitanti nell’Italia …

Read More »

La guerra di sanzioni e la spirale imperialista.

g8

La guerra di sanzioni tra Stati Uniti e Unione Europea da una parte, Russia dall’altra è solo l’assaggio di quello che potrebbe accadere nei prossimi mesi. Ad un secolo dalla prima guerra mondiale assistiamo al ripresentarsi di condizioni simili a quelle che si verificarono tra fine ‘800 ed inizio ‘900 e che condussero alla guerra mondiale, al disastro per decine di paesi, alla morte di milioni di persone. Queste contraddizioni vengono oggi proiettate su scala ancora maggiore e sempre più globale. Inevitabilmente gli interessi dei grandi monopoli condizionano le politiche dei rispettivi stati, determinano le scelte nel campo della politica …

Read More »

Cresce la diseguaglianza nel mondo

images.duckduckgo.com

* di Salvatore Vicario All’interno del “Rapporto mondiale sui salari 2012-13” dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO), si possono trovare numerose prove del rallentamento della crescita dei salari in tutto il mondo dalla crisi globale capitalistica del 2008. I dati evidenziano in modo indiscutibile che il reddito dei lavoratori cresce molto più lentamente rispetto alla produttività del lavoro e del reddito dei capitalisti, con una tendenza che ci riporta ad un ciclo di disuguaglianza paragonabile al periodo antecedente la grande ascesa del movimento operaio e comunista internazionale. Il periodo dopo la Seconda Guerra Mondiale, in cui il divario tra “ricchi” e …

Read More »

71 anni fa l’eccidio degli operai delle Reggiane

CANTIERE CAPANNONE 18 EX OFFICINE REGGIANE

di Giulia Paltrinieri e Riccardo Pelli 28 luglio 1943. Sono passati appena tre giorni dalla caduta di Mussolini e dall’insediamento del Maresciallo Badoglio. In tutto il Paese la notizia porta una sincera e ingenua ventata di entusiasmo, che trascina gli italiani e i lavoratori fuori dalle case, nelle piazze, per chiedere insieme la fine della guerra e l’inizio di una storia diversa. Anche a Reggio Emilia, migliaia di operai, impiegati e tecnici delle Officine Meccaniche Reggiane si presentano al lavoro quella mattina con l’intento di uscire dai cancelli della fabbrica e sfilare per le vie del centro in nome della …

Read More »