Home / Internazionale / Dichiarazione di solidarietà per una pacifica riunificazione della Corea
wfdy simbolo

Dichiarazione di solidarietà per una pacifica riunificazione della Corea

65 anni sono passati da quando l’imperialismo americano ha iniziato una guerra contro la pacifica terra coreana il 25 giugno 1950.

I danni provocati durante la guerra di Corea.

Durante la guerra di Corea gli imperialisti americani hanno commesso crimini, saccheggi e mostruose devastazioni, insieme con le persistenti e feroci politiche atte a isolare la Repubblica Popolare di Corea, in aperta violazione dei trattati ONU e delle leggi e regolamenti internazionali, infliggendo un intollerabile danno al paese. Il danno causato alla nazione Coreana durante la guerra di Corea da parte degli imperialisti americani ammonta a più di 16 mila miliardi di dollari. Questo dimostra che la guerra di Corea ha rappresentato una delle guerre più barbare in termini di distruzioni di massa nella storia dei conflitti.

Da quando il paese è stato diviso in due, gli USA hanno commesso ogni tipo di provocazione armata focalizzandosi nel riempire il paese di installazioni militari. Successivamente, le spregevoli sanzioni economiche e l’embargo imposto dagli Usa contro la Repubblica Democratica Popolare di Corea per più di mezzo secolo rappresentano azioni completamente illegittime ed illegali alla luce del diritto internazionale ed un’aperta violazione nei confronti di uno stato sovrano che non può essere assolutamente giustificata.

Il mese che va dal 25 Giugno al 27 Luglio, il “mese della lotta comune contro l’imperialismo Americano”, ci appelliamo a tutte le organizzazioni giovanili progressiste per alzare la voce in solidarietà internazionale nel supporto della giusta causa del popolo Coreano e nel distruggere tutti i tentativi di conflitto da parte dell’imperialismo americano per una pace durevole nella penisola Coreana e nel mondo intero. L’annuale esercitazione militare su vasta scala organizzata dagli USA e dalle autorità sudcoreane che crea un atmosfera di rifiuto verso tutte le sanzioni e il racket dei falsi “diritti umani”, viola palesemente la sovranità della Repubblica Popolare Democratica di Corea.

Invitiamo tutti all’amicizia e alla solidarietà con il popolo Coreano in tutti i paesi per una maggiore e più potente spinta al cambiamento. I nostri obiettivi sono la pace e la riunificazione della Penisola Coreana, secondo le dichiarazioni comuni sottoscritte da Nord e Sud Corea.

Budapest 25/06/2015

WFDY

traduzione a cura della commissione internazionale FGC

Commenti Facebook

About Redazione Senza Tregua

Giornale ufficiale del Fronte della Gioventù Comunista

Check Also

maxresdefault

Chi finanzia i partiti? Da banche e miliardari finanziamenti da +Europa alla Lega

I partiti politici che ricevono milioni di euro in finanziamenti da banche, industriali e miliardari, …