Home / Internazionale / I giovani comunisti greci raggiungono il 21% alle elezioni universitarie
kne

I giovani comunisti greci raggiungono il 21% alle elezioni universitarie

elezioni-kneLo scorso 16 maggio nelle università greche si sono tenute le elezioni studentesche. La gioventù comunista di Grecia (KNE) si è confermata come seconda forza nelle università (AEI). Le liste “Panspoudastiki K.S.” promosse dai giovani comunisti, hanno conquistato il 21,43% dei voti negli atenei, seconde solo alle liste “DAP” promosse dal partito conservatore Nuova Democrazia, che si assestano al 41%.

Nelle Istituzioni di Formazione Tecnica (TEI), istituti di formazione terziaria esistenti in Grecia e alternativi alle università (in parte corrispondenti ai nostri Istituti Tecnici Superiori, che tuttavia sono poco diffusi), i giovani comunisti raggiungono il 18%, superati dalle liste studentesche supportate da Nuova Democrazia (44%) e dal partito tradizionale di centro-sinistra Pasok (24%).

Nella facoltà di ingegneria dell’Università di Salonicco, una delle 55 dove la lista “Panspoudastiki” promossa dalla KNE ha vinto le elezioni affermandosi come prima lista più votata, i militanti hanno rimosso dall’Università la bandiera dell’Unione Europea, sostituendola con una bandiera palestinese, in un’azione di solidarietà per il massacro compiuto da Israele a Gaza solo pochi giorni fa.

Un dato interessante è quello relativo alle liste “Bloco”, promosse dalla gioventù di Syriza, partito di “sinistra radicale” attualmente al governo in Grecia. Le liste dei giovani di Tsipras si fermano allo 0,95% nelle università e allo 0,99% negli istituti tecnici, dimostrando l’assenza di un reale radicamento nel mondo studentesco.

Un importante risultato, invece, quello dei giovani del KKE, che evidenzia l’impegno posto dai comunisti greci nel radicamento nel tessuto sociale, che spesso raggiunge livelli persino maggiori di quelli di un partito di governo. La dimostrazione che i comunisti greci, che anni fa hanno scelto la via della lotta contro un governo “radicale” che oggi è artefice delle stesse politiche antipopolari imposte dai governi precedenti, stanno percorrendo la strada giusta.

2018pinak_fe_aei_en

2018pinak_fe_ei_en

Commenti Facebook

About Redazione Senza Tregua

Giornale ufficiale del Fronte della Gioventù Comunista

Check Also

maturita-2017-tema-640x334

Via il tema storico dalla maturità? Colpire il sintomo e non toccare la malattia

Gli studenti che scelgono il tema storico sono troppo pochi? Eliminiamolo dall’esame di maturità! Ecco …