Home / Redazione Senza Tregua (page 83)

Redazione Senza Tregua

Giornale ufficiale del Fronte della Gioventù Comunista

Forza Hugo, forza Venezuela!

La posta in gioco in Venezuela in queste ore è alta e i media diffondono a reti unificate messaggi sulla salute del presidente Chavèz che hanno come unico obiettivo quello di tentare la destabilizzazione del paese. Hugo Chavèz ha vinto le elezioni con una maggioranza schiacciante, nonostante i venezuelani sapessero della sua malattia e delle sue condizioni di salute. Nei giorni in cui era a Cuba per un nuovo ciclo di cure la colazione socialista ha conquistato venti stati su ventitre. Non sappiamo con certezza quali siano le condizioni di salute di Hugo Chavèz, ma sappiamo quanto la posta in …

Read More »

Quale rapporto tra sinistra, legalità e giustizia.

di Alessandro Mustillo Venti anni di presenza di Berlusconi sulla scena politica italiana hanno prodotto a sinistra qualcosa di non trascurabile. Proprio negli anni della fine delle ideologie, seguita al crollo dell’URSS e alla caduta del PCI, la figura di Berlusconi ha condizionato l’immaginario collettivo di quella che negli anni ’90 veniva ancora definita “la base” a tal punto da modificare alcuni degli ancoraggi ideali più saldi. Una sinistra priva di una reale alternatività sul piano economico e politico, priva di un modello da contrapporre al berlusconismo, non è riuscita a dare una critica da sinistra sotto il profilo politico …

Read More »

Sull’occupazione della Biblioteca “Grazia Deledda” di Ponticelli

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato sull’occupazione della Biblioteca “Grazia Deledda” di Ponticelli —————————————————————– Questa mattina andando nella biblioteca del nostro quartiere abbiamo appreso un’amara notizia: attraverso una delibera firmata dal direttore generale Attilio Auricchio, siamo stati avvisati insieme ai lavoratori della riduzione dell’orario di apertura del sito, del blocco della turnazione lavorativa e del conseguente abbassamento salariale per i lavoratori. NElla ferma convinzione che si trattasse di una scelta scellerata, nel momento in cui la crisi economica e sociale si acuisce e assistiamo ad un continuo smantellamento della scuola e dell’università pubblica, abbiamo scelto con l’appoggio dei lavoratori di occupare …

Read More »

SULL’ARTICOLO 18

Tutti conoscono la celebre frase di Goebbels, ministro della propaganda nazista, che con cognizione di causa consigliava: “Ripetete una bugia cento, mille, un milione di volte e diventerà una verità” A leggere le affermazioni del governo sull’articolo 18 sembra proprio che il consiglio sia stato tenuto a mente. Una delle maggiori caratteristiche del sistema capitalistico è quella di trovare di volta in volta dei simboli contro cui accanirsi per piegare la resistenza delle forze contrarie, attraverso campagne d’opinione che spingono ad assegnare a questi elementi un ruolo ben preciso, ripetendo di volta in volta un messaggio, che riesce a far …

Read More »

Carolibri 2012 – 2013

Sono da poco usciti i risultati della nuova inchiesta sul carolibri del Fronte della Gioventù Comunista. Sorge spontanea una domanda: quanto sono importanti questi dati? Cioè, quanto influisce la spesa per i libri di testo sulle famiglie, soprattutto nella scelta della scuola da far frequentare ad un figlio? Per rispondere basta confrontare i dati raccolti dal FGC con quelli forniti dal Ministero dell’Istruzione sulle iscrizioni all’anno scolastico 2012/2013. L’inchiesta conferma ancora una volta che il liceo classico è l’indirizzo in cui si spende di più (una media di 340 € l’anno), che registra un aumento significativo di spesa rispetto alla media …

Read More »

38º Festival della Gioventù Comunista di Grecia

Si è concluso il 15 settembre ad Atene il trentottesimo festival della gioventù comunista di Grecia (KNE). Il primo al quale il neonato FGC ha preso parte. Tre giorni di dibattiti, iniziative e concerti a cui hanno partecipato migliaia di giovani e non. La location è immensa quanto significativa. Un grande parco pubblico, nella periferia di Atene, oggetto di abbandono della municipalità in attesa di una forte speculazione edilizia. Il messaggio è chiaro, riappropriarsi di uno spazio sociale in uno dei quartieri più disagiati di Atene. L’area del festival copre infatti tutto il parco, con uno sforzo organizzativo enorme. Il …

Read More »

Hunger

Opera prima di Steve McQueen, regista britannico, Hunger è un ritratto potente e sconvolgente della storia di Bobby Sands. Il film si apre con gli arresti degli attivisti nordirlandesi, alla fine degli anni 70, e i conseguenti maltrattamenti da loro subiti, ad opera delle guardie carcerarie, nel penitenziario di Maze. La loro lotta per riacquisire lo status di prigionieri politici, negatogli dal governo Thatcher, è un’escalation di atti di protesta che partono dal rifiuto della divisa carceraria (blanket protest) allo spalmare i propri escrementi sulle pareti delle loro celle (dirty protest) e si conclude con uno sciopero della fame portato …

Read More »

Cronaca di una guerra annunciata

La situazione in Siria si fa sempre più critica, ogni giorno che passa la Nato ed Israele tentano sempre più di innescare una guerra plausibile agli occhi dell’opinione pubblica e delle Nazioni Unite. Ma il vero conflitto si gioca sul piano mediatico, camuffando la realtà ad uso e consumo dell’intervento militare. I gruppi siriani finanziati da potenze straniere per destabilizzare il proprio governo con atti terroristici diventano “ribelli”, una definizione che da la misura della menzogna. L’intento è limpido, un copione già scritto. Destabilizzare il paese, camuffare mercenari da patrioti e richiedere l’ennesima crociata della Nato in nome della democrazia …

Read More »

Ardita san Paolo: porta il calcio tra la gente

Secondo una recente indagine svolta da Demos Coop. e riportata su la Repubblica, però, la percentuale degli italiani che si definiscono tifosi è in netta discesa; nel 2009, infatti, coloro che sostenevano una squadra di calcio erano il 55,6% della popolazione. Oggi, nel 2012, dopo solo 3 anni, la fetta di appassionati si è abbassata di ben il 13%. Sono cifre assolutamente importanti che indicano come il calcio, ormai, non riesca più, non solo ad attrarre nuovi appassionati, ma nemmeno a conservare quelli che già aveva. La realtà è che, lentamente la gente si sta disamorando del pallone; gli scandali, …

Read More »

Il nuovo falso mito si chiama “produttività”.

Con l’accordo firmato lo scorso 22 novembre tra Confindustria, Cisl, Uil e Ugl (la Cgil non ha firmato, pur avendo partecipato alle fasi della stesura dell’accordo) si è intervenuti per aumentare la cosiddetta produttività del lavoro. Nelle settimane precedenti giornali e televisioni hanno dato grande spazio alla questione della “produttività” mettendo in evidenza dati statistici che a detta dei media e dei politici, dimostravano come nel nostro paese la produttività del lavoro fosse ferma da circa venti anni. È così partito il nuovo mito della produttività, polarizzando l’attenzione di tutti su quello che è stato considerato un problema strutturale del …

Read More »