Home / Cultura

Cultura

st-art-expo-1937

Quell’Expo di 80 anni fa che preannunciava la guerra

Il 25 maggio 1937, esattamente 80 anni fa, si apriva l’Expo di Parigi dedicato al tema “Arte e tecnica nella vita moderna”. La foto dell’evento, qui riportata nella versione originale e in una riproduzione artistica a colori, è tutt’oggi una straordinaria testimonianza del clima che vi si respirava, e più in generale della situazione politica internazionale di quegli anni. Il padiglione dell’Unione Sovietica e quello del Terzo Reich si trovano uno di fronte all’altro, quasi un’allegoria della rivalità fra i due paesi. In cima al padiglione sovietico, l’imponente opera della scultrice Vera Muchina, “L’operaio e la kolchoziana”, che alzano verso …

Read More »
emancipazione urss

L’emancipazione della donna in Urss raccontata da Anna Strong

In occasione della Giornata Internazionale della Donna, proponiamo un estratto da un libro di Anna Louise strong, “L’era di Stalin” (La città del sole, 2004, pag 97-100), lettura semplicissima che ci sentiamo di consigliare ai nostri giovani lettori. In tre pagine molto suggestive, l’autrice racconta il processo di emancipazione delle donne in Unione Sovietica, promosso dai comunisti dopo la rivoluzione d’Ottobre, specie nelle regioni più difficili e arretrate come l’Asia Centrale. —— […] In tutte le parti dell’Unione Sovietica il mutamento della condizione della donna fu uno dei cambiamenti più importanti della vita sociale. La rivoluzione diede alla donna l’eguaglianza legale …

Read More »
comunisti rolex

Sulla “ricchezza meritata” dei comunisti col Rolex

*di Lorenzo Vagni “Comunisti col Rolex” è il titolo del disco che J-Ax e Fedez hanno recentemente pubblicato. Disco che è stato oggetto di critiche e giudizi discordanti. Ci si potrebbe chiedere da cosa derivi un titolo così bizzarro: come chiarito dagli stessi artisti, si voleva rispondere ad una critica che gli era stata mossa, ovvero quella di pretendere di parlare di tematiche sociali pur essendo ormai imborghesiti e arricchiti dal successo, in poche parole di avere “cuore a sinistra e portafoglio a destra“. Con questo album J-Ax e Fedez affermano di voler sfatare i pregiudizi, tipicamente italiani, nei confronti …

Read More »
mc donalds vagni

“The Founder” e il mito della scalata sociale

*di Lorenzo Vagni In queste ultime settimane nelle sale cinematografiche italiane è stato proiettato “The Founder”, film che racconta la storia vera di Raymond Kroc, imprenditore statunitense che da semplice venditore di frullatori ed accessori domestici di scarso successo, nel giro di pochi anni diventa proprietario della più grande catena di fast food e ristorazione al mondo: McDonald’s. La vicenda è ambientata negli Stati Uniti del 1954. Venendo casualmente a conoscenza del successo di un piccolo locale nella città di San Bernardino, in California, ideato e gestito da due fratelli, Richard e Maurice McDonald, e impressionato da un metodo di …

Read More »
banner campeggio

Si chiude con un successo la III edizione di “Guerrilla”

Si è conclusa da qualche giorno a Roccella Jonica la terza edizione di “Guerrilla”, il campeggio estivo che il Fronte della Gioventù Comunista organizza dal 2014. Un grande successo, che ha visto un aumento dei partecipanti rispetto allo scorso anno con oltre 100 giovani presenti, e una grande prova per il FGC che vive una fase di rafforzamento politico e organizzativo. Numerose le attività ricreative, dallo sport (beach volley, beach soccer, rugby, biliardino, ping pong…) ai cineforum sulla spiaggia, passando per le serate musicali, tutt’altro che fini a sé stesse, ma al contrario volte a coltivare un modo diverso di …

Read More »
13090107_466199276906640_443554572_n

Il cinema e la Resistenza

Prima ancora che tutte le città d’Italia fossero ancora liberate, viene proiettato nei cinema una delle opere più note e rappresentative del neorealismo italiano: “Roma città aperta” nel 1945, del regista romano Roberto Rossellini. Un film d’avanguardia nel raccontare il periodo della seconda guerra mondiale e la resistenza, le atrocità del fascismo per la prima volta sullo schermo in tutta la loro violenza. Con il film della celeberrima scena della morte di Teresa Gullace, interpretata dalla mitica Anna Magnani, si apre ad un cinema che vuole parlare della storia recente dell’Italia, che tiene viva la memoria; fino agli anni sessanta …

Read More »
12833453_194561987583312_1884316181_n

L’esempio e l’attualità di Jurij Gagarin a 48 anni dalla sua scomparsa

* di Partizan Kom “Subito dopo compresi l’enorme responsabilità che pesava su di me. Essere il primo a compiere il sogno di molte generazioni di uomini, ad aprire all’umanità la via del cosmo. C’è oggi un compito più complesso di questo? E’ una responsabilità assunta non davanti a una sola persona, davanti a qualche decina di uomini o davanti a un collettivo. E’ una responsabilità assunta davanti a tutto il popolo sovietico, davanti all’umanità, al suo presente e al suo avvenire. E se sono fermamente deciso a compiere questo volo è perché sono comunista, perché alle mie spalle ho una …

Read More »
DCF 1.0

Nelle mani di Duckadam, lo Steaua Bucarest sul tetto del mondo

Nel vecchio continente il calcio, lo sappiamo, è lo sport più praticato e più seguito anche per le sue tradizioni popolari e il suo essere accessibile a tutti, con il minimo di spesa per un pallone. I campi di gioco vengono in secondo piano: San Siro, Olimpico, campetto di terza categoria, parrocchiale. Naturalmente anche parchi, piste sociali, strade e quartieri. Tutto è adatto per divertirsi e godersi questo magnifico sport. Come abbiamo più volte analizzato e denunciato però il sistema del profitto, uno dei pilastri del sistema capitalista, ha rovinato sempre più lo Sport e con esso anche il calcio, …

Read More »
IMG_4214

Il calcio inglese ai piedi di Jamie Vardy, l’attaccante operaio

*di Mattia Greco I grandi “romantici”, gli appassionati del calcio lo sanno bene: la Premier League è il campionato più bello del mondo. Non può che essere cosi. L’Inghilterra è la patria del football. È in questo paese che nasce e si sviluppa sul finire dell’800 questo nostro amato sport. Il contesto storico naturalmente, è chiaro a tutti. Appassiona da subito le masse popolari, di calcio iniziano a vivere milioni di persone. Si annida nel DNA dei lavoratori, del proletariato, degli “uomini di fatica”. Insomma tra tutta quella massa avulsa dalla società che si andava ad affermare in quegli anni. …

Read More »
l.php

Il ruolo della scienza nella società socialista

*di Partizan Kom “Non credo che la scienza possa proporsi altro scopo che quello di alleviare la fatica dell’esistenza umana. Se gli uomini di scienza non reagiscono all’intimidazione dei potenti egoisti e si limitano ad accumulare sapere per sapere, la scienza può rimanere fiaccata per sempre, ed ogni nuova macchina non sarà che fonte di nuovi triboli per l’uomo. E, quando, coll’andar del tempo, avrete scoperto tutto lo scopribile, il vostro progresso non sarà che un progressivo allontanamento dall’umanità.” (B. Brecht) La recente notizia delle fruttuose rilevazioni sulle onde gravitazionali, matematicamente già considerate una logica e certa presenza nella realtà …

Read More »