Home / Internazionale (page 18)

Internazionale

Il summit di Newport

newport nato

*di Edoardo Genovese Le decisioni prese nell’ultimo vertice NATO, svolto in Galles il 4 e 5 settembre, hanno avuto come argomenti principali l’attuale situazione ucraina e quella mediorientale, in particolare sull’ISIS. La riunione ha visto la partecipazione del Presidente ucraino Poroshenko, a guida dell’Ucraina che, nonostante l’allargamento degli accordi di Schengen del 2007, non fa ancora parte dell’Unione Europea e della NATO, trovandosi invece come paese osservatore del Movimento dei Paesi Non Allineati. Il summit, analizzando nello specifico il conflitto ucraino, porta a un’esasperazione ancora più marcata del conflitto tra l’esercito di Kiev e le milizie popolari delle Repubbliche di …

Read More »

Il vertice della NATO prepara i piani dell’azione militare in tutto il mondo

img1024-700_dettaglio2_Vertice-Nato

Redazione Accelerare l’azione della NATO che prevede di espandere la sua presenza e intensità dell’azione militare in tutto il mondo, questo è emerso dal primo giorno del vertice NATO in Galles. Nel corso della riunione hanno partecipato 60 capi di Stato, 70 ministri degli Esteri, 70 ministri della Difesa e centinaia di membri delle forze armate e diplomazie. Il clima del vertice mostra chiaramente l’aggravarsi delle rivalità imperialiste, anche nella stessa Europa. Dichiarazioni del Segretario Generale della NATO Come ha dichiarato ieri il Segretario Generale della NATO, A.F. Rasmussen, questo è “uno dei vertici più importanti nella storia dell’Alleanza”, ed è …

Read More »

Appello ai soldati ucraini da parte degli antifascisti di Kharkiv

10390572_766096040119529_6595402299827304537_n

Il 31 Agosto scorso a Kharkov si è svolto un meeting organizzato dal Fronte dei Lavoratori d’Ucraina – “Trudovaya Kharkoshchina”. Nel corso della riunione è stato approvato all’unanimità un appello che è stato pubblicato sul sito del Partito Comunista Operaio Russo, organizzazione comunista russa sorella del Fronte dei Lavoratori d’Ucraina. La traduzione dal russo è a cura della redazione di Senza Tregua.   Ai Soldati e ufficiali dell’esercito punitivo Ucraino alle unità repressive SBU e MVD, ai loro parenti – genitori e mogli Noi, rappresentanti dei movimenti patriottici e anti-fascisti di Kharkiv ci rivolgiamo a voi, ufficiali e soldati, con …

Read More »

La militarizzazione del Mediterraneo, tappa fondamentale dell’imperialismo Usa-Nato.

mediterraneo

Manuele Panella Con la nuova occupazione simbolica della base militare statunitense sita a Niscemi (Sicilia), da parte degli attivisti NO MUOS lo scorso 9 agosto, con la presenza, fra i tanti, dei militanti del Fronte della Gioventù Comunista al fianco dello spezzone palestinese, ci troviamo di fronte all’ennesima azione di lotta popolare contro un fenomeno che non possiamo non guardare nella sua complessità, quale è quello della militarizzazione del Mediterraneo da parte della NATO, braccio armato dell’imperialismo del capitale occidentale. Fenomeno che, ad oggi, deve spingere la classe lavoratrice italiana, e chi vuole esserne avanguardia, a riflettere sul ruolo dell’Italia …

Read More »

Isis: il vecchio vizio dell’America che si ripete

isis

Da dove saltano fuori i miliziani dell’Isis? Da due giorni gli USA hanno iniziato a bombardare le postazioni dei miliziani islamisti in Iraq, dopo la dichiarazione di Obama che ha annunciato l’intervento militare USA, seguito dalla disponibilità di Gran Bretagna e Francia ad intervenire. Ma chi sono questi miliziani? Da dove saltano fuori? Come hanno potuto in breve tempo conquistare una parte dell’Iraq? Pochi mesi fa gli Stati Uniti d’America sono intervenuti armando e sostenendo una serie di formazioni politiche e paramilitari con l’obiettivo di rovesciare il governo di Assad in Siria, sottrarre la Siria dall’influenza politica anti UE e …

Read More »

La FMGD (WFDY) sugli sviluppi in Iraq e le sue conseguenze in Medio Oriente

wfdy simbolo

La tragedia in Iraq continua in quanto l’imperialismo ha generato le forze che attaccano il popolo iracheno che è già esausto dalla violenza imperialista contro di esso. Migliaia di iracheni (militari e civili) sono uccisi dalla reazionaria organizzazione auto-proclamata come “Stato Islamico dell’Iraq e Levante”. Decine di migliaia di persone sono in balia della reazione e del fascismo di questi gruppi fondamentalisti. Mentre l’Iraq non ha recuperato dall’occupazione americana e dalla successiva dipendenza politica, dall’emarginazione economica e sociale, e dalla divisione settaria da parte dei vari governi, i gruppi reazionari dello “Stato islamico dell’Iraq e Levante” (ISIL) hanno invaso il paese …

Read More »

La strage della multinazionale Trafigura in Costa d’Avorio

trafigura

di Emanuele Vecchi La Costa D’Avorio, il cui nome completo è Repubblica Della Costa D’avorio, è un paese dell’Africa occidentale di cui è una delle economie più prospere ma allo stesso tempo più fragili. Il mercato è essenzialmente agricolo (oltre il 70% della popolazione è impiegata in questo settore) e si basa sulla produzione di caffè, di cui è il primo paese produttore ed esportatore al mondo, semi di cacao e olio di palma. Conseguentemente l’economia è molto instabile poiché è legata alle fluttuazioni dei prezzi internazionali di questi prodotti e alle condizioni meteorologiche.  Nella seconda metà del XIX secolo, …

Read More »

Dichiarazione della FMGD (WFDY) per i 100 anni dall’inizio della prima guerra mondiale.

wfdy festival

Lo scorso 28 luglio è stato l’anniversario dei 100 anni dall’inizio della prima guerra mondiale. Era l’inizio del primo conflitto globale su larga scala generato dall’antagonismo tra le potenze imperialistiche. È stata la rivelazione terrificante dei risultati della fase monopolistica del capitalismo. I milioni di morti e gli enormi disastri che hanno coinvolto paesi di tutti i continenti, sarà per sempre un monito dei risultati dei contrasti e delle aggressioni imperialistiche; sarà sempre un ricordo del fatto che le alleanze imperialiste servono gli interessi della borghesia di ciascun paese, ma non gli interessi dei popoli. L’assassinio dell’erede al trono austro-ungarico, …

Read More »

Il genocidio compiuto da Israele nello scacchiere internazionale

Tensions Remain High At Israeli Gaza Border

Di Andrea Merialdo A Gaza continua l’offensiva di Israele per schiacciare la resistenza palestinese, ultimo diaframma che si frappone all’egemonia economico/militare dei sionisti sulla Striscia. Insieme all’embargo, che dopo la vittoria di Hamas ha schiacciato i territori arabi, i ripetuti attacchi di Israele rappresentano una tessera del mosaico di conflitti, che negli ultimi anni hanno insanguinato il Medio Oriente. I pretesti di questa nuova invasione non sono altro che l’ennesima ricerca fittizia del “casus belli” per proseguire il genocidio palestinese, per impossessarsi di tutta la terra di Palestina eliminando ogni limitato insediamento palestinese, concentrato ormai solo in due isole di …

Read More »

La FMGD (WFDY) CON LA GIOVENTU’ COMUNISTA UCRAINA.

stock-footage-crimea-ukraine-may-demonstration-of-the-communist-party-communist-people-are-marching

La Federazione Mondiale della Gioventù Democratica (FMGD -WFDY) condanna l’intenzione di criminalizzare le attività dei comunisti ucraini. In un periodo nel quale si intensifica la crisi in Ucraina con Stati Uniti, Unione Europea e Russia che si scontrano per i propri interessi e contro gli interessi del popolo dell’Ucraina, il governo fascista di Kiev braccio della UE e degli USA intenta un’altra provocazione mediante lo scioglimento del gruppo parlamentare del Partito Comunista di Ucraina. Questa misura appare come una tappa dell’applicazione della decisione del governo dell’Ucraina per criminalizzare la lotta del Partito Comunista. Questa misura antidemocratica è messa in pratica …

Read More »