Home / Internazionale (page 19)

Internazionale

Attentato contro la sede nazionale della JCV

1098513_202541679908127_1208302423_n

* Redazione Nella mattinata del 21 Ottobre la sede nazionale della Gioventù Comunista del Venezuela (JCV) ha subito un attentato terrorista con la detonazione di artefatti incendiari che hanno colpito la facciata e gli interni del locale incendiandolo e rendendolo inutilizzabile. Questo nuovo attacco contro le forze popolari venezuelane non è che la continuazione dell’offensiva reazionaria della destra che va avanti da tempo e che ha di recente portato all’assassinio del dirigente del Partito Socialista Unificato del Venezuela (PSUV), Robert Serra. Héctor Rodríguez, Segretario Generale della JCV ha indicato che i locali sono stati attaccati da artefatti incendiari lanciati contemporaneamente …

Read More »

Il genocidio di Iguala: Terrorismo di Stato, corresponsabilità della socialdemocrazia

10285830_641160502616683_929610756533764186_o

* di Pável Blanco Cabrera, Primo Segretario del Partito Comunista del Messico Il 26 e 27 settembre a Iguala, Guerrero, si è prodotta una brutale repressione contro gli studenti della Scuola Normale [magistrale, ndt] di Ayotzinapa, in cui hanno agito congiuntamente poliziotti e sicari, in stretto coordinamento, e nella quale sono coinvolti i governi del municipio di Iguala, quello dello Stato di Guerrero e il governo federale. Nell’attacco iniziale sono state uccise sei persone: normalisti e altri, passeggeri dell’autobus di una squadra sportiva, a quanto pare studenti; quasi una dozzina di feriti, 25 detenuti e 47 scomparsi; è altamente probabile …

Read More »

Dichiarazione della FMGD sull’”accordo internazionale” e la lotta contro l’ISIS

wfdy festival

* Traduzione comm. Inter. FGC   Con il pretesto di lottare contro l’ISIS con l’”accordo internazionale” si stanno negli ultimi due giorni bombardando territori in Siria. Senza dubbio, molti interrogativi si pongono sulla natura e il ruolo di questi Stati, guidati dagli Stati Uniti, nella lotta contro questi gruppi fascisti nella forma islamica; così come sull’attendibilità degli Stati Uniti di guidare un fronte contro il terrorismo. La presenza di questi Stati – precisamente gli Stati Uniti, la Francia, la Turchia e il Golfo Arabo –nell’appoggio dei fondamentalisti e gruppi fascisti in Siria, con armi e denaro e con la facilitazione …

Read More »

L’ISIS “pedina” degli imperialisti nel Medio-Oriente

img1024-700_dettaglio2_Iraq-guerriglieri-Isis-Afp

* Redazione “Per riconquistare i territori occupati dall’Isis in Siria servirà una forza di ribelli siriani da 12.000 a 15.000 uomini”, così si è espresso il capo di stato maggiore interforze USA, Martin Dempsey, durante una recente conferenza stampa al Pentagono. Washington per la prima volta fornisce il numero di uomini necessari per “combattere” il cosiddetto Stato Islamico in Siria e già la scorsa settimana il Congresso statunitense ha approvato un piano del presidente Obama per formare ed equipaggiare 5.000 truppe definite “moderate”. Gli Usa gettano quindi le basi per i prossimi passi dell’escalation dell’intervento imperialista in Medio Oriente, in …

Read More »

La vita di Ilich Ramirez Sanchez, detto “Carlos”

carlos sanchez

Di Andrea Merialdo Nell’agosto di quest’anno si sono compiuti i 20 anni di detenzione nelle carceri francesi di “Carlos”. Per l’occasione mettiamo a conoscenza la sua vita ed azione per coloro che l’hanno conosciuto solamente dalla stampa borghese e dei giovani che non ne hanno mai sentito parlare. Di Ilich Ramirez Sànchez – nome di battaglia “Carlos” – parla ormai solo la stampa venezuelana. I media occidentali lo descrivono come ‘il terrorista per eccellenza’ ricordando i numerosi processi a suo carico. Della sua vita, però, non si parla quasi mai. Ma chi è veramente Carlos? Ilich Ramirez Sànchez nasce il …

Read More »

Borotba si oppone all’imposizione dei simboli reazionari nella Repubblica Popolare

bandiera novorossia e lenin

Borotba esprime la sua forte protesta contro i tentativi di trascinare la reazionaria bandiera imperiale “nero-giallo-bianco” tra i simboli ufficiali dell’Unione delle Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk. Siamo una forza attiva nella lotta contro la giunta di Kiev,  che ha più volte dimostrato la sua integrità. La “speciale attenzione” delle autorità neoliberiste e ultra-nazionaliste di Kiev per la nostra organizzazione è la prova di questo. La repressione in corso e la persecuzione nei nostri confronti è solo una piccola parte delle difficoltà attraverso le quali i nostri militanti hanno dovuto passare. Anche prima della vittoria del colpo di stato …

Read More »

La Gioventù Comunista del Venezuela compie 67 anni

jkv venezuela comunista gioventù

Nel 1944, la Commissione Giovanile del clandestino Partito Comunista del Venezuela aveva il compito di fondare la Confederazione dei Giovani del Venezuela (CJV), una grande centrale della gioventù operaia, contadina e studentesca che unirà le associazioni, centri e federazioni giovanile di tutto il paese. A maggio, si costituì il Comitato Organizzatore del Primo Congresso Nazionale della Gioventù Venezuelana e si fece un appello a tutte le organizzazioni giovanili rivoluzionarie e antifasciste per integrare la CJV. Il compito non è era facile, il comma VI dell’articolo 32 della Costituzione vietava qualsiasi attività o organizzazione di origine comunista e la catalogava come …

Read More »

La resistenza antifascista nel Donbass

10593134_682809601810998_7807212124263516899_n

di Daniele Bergamini Le neonate Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk si sono unite nell’Unione delle Repubbliche Popolari della Novorossija, un progetto che ha come obbiettivo la costituzione di una confederazione delle città a sud dell’Ucraina dove è forte la presenza di comunità russe e di ucraini di lingua russa.Il Partito Comunista Ucraino (PCU), fin dall’inizio della crisi, si è espresso a favore di un ordinamento federale dell’Ucraina per sanare i contrasti etnico linguistici foraggiati dall’imperialismo euro-atlantico e dall’oligarchia filo-occidentale, ma la popolazione del Donbass dopo le persecuzioni e i pogrom come quello di Odessa ha deciso di separarsi dall’Ucraina …

Read More »

Il summit di Newport

newport nato

*di Edoardo Genovese Le decisioni prese nell’ultimo vertice NATO, svolto in Galles il 4 e 5 settembre, hanno avuto come argomenti principali l’attuale situazione ucraina e quella mediorientale, in particolare sull’ISIS. La riunione ha visto la partecipazione del Presidente ucraino Poroshenko, a guida dell’Ucraina che, nonostante l’allargamento degli accordi di Schengen del 2007, non fa ancora parte dell’Unione Europea e della NATO, trovandosi invece come paese osservatore del Movimento dei Paesi Non Allineati. Il summit, analizzando nello specifico il conflitto ucraino, porta a un’esasperazione ancora più marcata del conflitto tra l’esercito di Kiev e le milizie popolari delle Repubbliche di …

Read More »

Il vertice della NATO prepara i piani dell’azione militare in tutto il mondo

img1024-700_dettaglio2_Vertice-Nato

Redazione Accelerare l’azione della NATO che prevede di espandere la sua presenza e intensità dell’azione militare in tutto il mondo, questo è emerso dal primo giorno del vertice NATO in Galles. Nel corso della riunione hanno partecipato 60 capi di Stato, 70 ministri degli Esteri, 70 ministri della Difesa e centinaia di membri delle forze armate e diplomazie. Il clima del vertice mostra chiaramente l’aggravarsi delle rivalità imperialiste, anche nella stessa Europa. Dichiarazioni del Segretario Generale della NATO Come ha dichiarato ieri il Segretario Generale della NATO, A.F. Rasmussen, questo è “uno dei vertici più importanti nella storia dell’Alleanza”, ed è …

Read More »