Home / Internazionale (page 20)

Internazionale

La tregua di Minsk

resizer.jsp

La tregua tra la Giunta golpista di Kiev e il popolo in armi del Donbass è entrata in vigore alle 00.00 del 15 Febbraio, come stabilito nel vertice fiume durato 16 ore tra i presidenti di Francia, Germania, Ucraina e Russia svolto a Minsk (Bielorussia) lo scorso 11-12 Febbraio. Dopo giorni di intensi combattimenti il livello di fuoco è calato notevolmente nella giornata di domenica, ma intensi scontri si sono susseguiti nell’area di Debaltseve che rappresenta un crocevia ferroviario fondamentale tra Donetsk e Lugansk, dove le milizie popolari hanno accerchiato tra i 6.000 e 8.000 soldati ucraini, e su cui …

Read More »

Il governo turco vieta lo sciopero dei metalmeccanici in nome della “sicurezza nazionale”

operaio_tkp_turchia_5

Il 29 Gennaio scorso è stato lanciato dal sindacato di classe DISK (Confederazione dei Sindacati di Operai Rivoluzionari) in Turchia uno sciopero di massa che coinvolge 15.000 metalmeccanici di 19 fabbriche di 10 città della Turchia che sono state paralizzate e altre 18 dovevano aderire allo sciopero a tempo indeterminato nei giorni seguenti, contro la firma del contratto collettivo da parte dei sindacati padronali MESS e dei due sindacati riformisti Turk Metal e Celik-IS, che hanno la maggioranza degli operai sindacalizzati, in particolare Turk Metal primo sindacato del paese con 177.000 iscritti dei circa 1.5 milioni di operai metallurgici del …

Read More »

Da dove vengono i ministri del governo Tsipras?

governo greco

Ieri abbiamo proposto la nostra analisi sulle elezioni in Grecia e gli scenari del nuovo governo borghese di Alexis Tsipras. La rapida formazione del governo con l’alleanza con il partito di destra ANEL ha lasciato poco spazio nei media all’analisi dei componenti della squadra di governo, ossia ministri e vice-ministri. L’effetto mediatico del giovane Tsipras ha riportato in Italia l’idea di un governo di personalità politiche nuove che esprimono una politica di cambiamento e rottura con il passato. Ma è davvero così? Pochi sanno ad esempio che nelle liste elettorali di SYRIZA figuravano diversi esponenti politici, ex ministri e quadri …

Read More »

Fidel Castro parla agli studenti universitari della FEU

fidel-castro-morto

Cari compagni, dal 2006 per questioni di salute incompatibili con il tempo e lo sforzo necessario per compiere un dovere, che imposi a me stesso quando entrai in questa Università il 4 settembre del 1945, settanta anni fa, mi sono dimesso dal mio ruolo. Non ero figlio di un operaio, né privo di risorse materiali e sociali per una vita relativamente comoda; posso dire che scappai miracolosamente dalla ricchezza, Molti anni dopo, il  più ricco nordamericano e senza dubbio molto capace, con quasi 100 miliardi di dollari, dichiarò, secondo quanto pubblicò un’agenzia stampa lo scorso 22 gennaio, che il sistema …

Read More »

Alfon condannato a quattro anni di carcere

Sentencia-de-cuatro-años-de-cárcel-para-Alfon

* articolo tradotto dalla redazione di SenzaTregua tratto da “TintaRoja.es“ Il condannato è accusato di detenzione di materiale esplosivo L’accusa non è riuscita ad apportare dati oggettivi tuttavia il giudizio contro il giovane è stato emesso La condanna si aggiunge ad un’altra accusa che prevede un altro anno di prigione Dunque, l’accusa ha chiesto cinque anni e mezzo, l’Udienza Provinciale di Madrid ha condannato Alfon Fernandez a quattro anni di prigione, accusandolo di detenzione di materiale esplosivo. I fatti sopra citati risalgono allo sciopero generale di Novembre 2012 – dal quale emersero diversi casi di repressione – durante il quale …

Read More »

Sulle elezioni e le contraddizioni inter-imperialiste in Moldavia

elezioni-moldavia

* di Daniele Bergamini Con l’acuirsi della crisi sistemica del capitalismo si stanno aggravando le contraddizioni interimperialistiche, in particolare tra il polo NATO e la Federazione Russa. Gli imperialisti occidentali che non riescono a spezzare la resistenza popolare della Novorossija hanno supportato partiti a loro favorevoli in Moldavia per contenere l’influenza della Russia nella regione nelle elezioni del 30 Novembre scorso La farsa elettorale moldava Le elezioni parlamentari moldave sono state vinte dalla coalizione europeista (55 seggi contro 46), salvaguardando al momento il processo di adesione del paese all’Unione Europea iniziato con il Trattato di Associazione del 17 novembre. Emergono …

Read More »

L’Aventino macedone: quando il Parlamento viene boicottato dall’opposizione

800_am9bj4wxhff6gw6gbtrezvdtd75zjycc

* di Edoardo Genovese Il 10 giugno del 1924 il deputato socialista Giacomo Matteotti venne rapito e percosso fino alla morte dalle squadre fasciste legalizzate da Mussolini. Il suo cadavere venne ritrovato oltre due mesi dopo, il 16 agosto, e di fronte a ciò l’opposizione diede vita a quella che oggi viene ricordata come la Secessione dell’Aventino: la maggior parte dei deputati dell’opposizione abbandonò l’aula di Montecitorio in segno di protesta. Gli unici a non concepire questa protesta come funzionale alla lotta furono i comunisti, avversi a ogni lotta pacifica contro la reazione fascista. La scissione, tuttavia, fu funzionale a …

Read More »

Le FARC-EP annunciano il cessate il fuoco unilaterale

Mural pro FARC in the mountains of Northern Cauca, Colombia_0

di Salvatore Vicario Con un comunicato del 17 Dicembre, da parte della Segreteria dello Stato Maggiore Centrale delle FARC-EP, l’organizzazione rivoluzionaria colombiana ha annunciato il “cessate il fuoco unilaterale e alle ostilità a tempo indefinito, che deve trasformarsi in armistizio” (1) che entrerà in vigore all’1 del 20 Dicembre 2014. Questo annuncio avviene dopo che il governo colombiano si è rifiutato di fare lo stesso, a testimonianza che la responsabilità del conflitto non sta nel presunto “terrorismo” della guerriglia, ma nelle politiche dei governi dell’oligarchia colombiana e dell’imperialismo statunitense. Nel comunicato le FARC-EP evidenziano che: “il conflitto sociale ed armato …

Read More »

Su Cuba e l’apertura americana.

06_castro

I giornali di oggi, le trasmissioni televisive  stanno tentando una neppure troppo velata operazione di distorsione di quanto accaduto in queste ore nei rapporti tra Cuba e Stati Uniti. L’intento è talmente evidente che sembra quasi scontata l’operazione leggendo gli stessi titoli. In primo luogo si ridimensiona il peso dell’operazione principale di questa distensione: il rilascio degli ultimi tre dei cinque prigionieri illegittimamente detenuti negli Stati Uniti. In secondo luogo si parla apertamente di “caduta di un altro muro”, si utilizzano le immagini delle manifestazioni che a Cuba stanno coinvolgendo migliaia di persone per la liberazione dei cinque, omettendo di …

Read More »

Solidarietà con il movimento studentesco in Messico

messico rivolta studenti

Dichiarazione della Federazione Mondiale della Gioventù Democratica. Traduzione a cura della Comm. Internazionale del Fronte della Gioventù Comunista La combattività del movimento studentesco in America Latina e la vocazione d’avanguardia ha avuto tappe memorabili che hanno definito una storia consolidata di lotte popolari, in particolare quelle relative alla democratizzazione, gratuità e qualità dell’istruzione. In qualsiasi punto del continente i giovani hanno ricevuto la stessa risposta da parte degli oppressori: terrore e repressione; azioni orchestrate tra criminali ed operatori dell’imperialismo per fermare l’avanzata dell’organizzazione popolare. Alla fine degli anni ‘60, prima dell’avvento dell’impulso rivoluzionario prevalente all’interno del movimento studentesco, il Fondo …

Read More »