Home / Internazionale (page 22)

Internazionale

Posizione del WFDY sugli avvenimenti in Ucraina.

1654397_10153859239670375_51780134_n

 * traduzione a cura della commissione internazionale FGC Dai mesi passati il movimento antimperialista internazionale sta assistendo da vicino agli sviluppi pericolosi che stanno avendo luogo in Ucraina e alla lotta di potere tra l’imperialismo che sta trascinando il popolo ucraino in situazioni pericolose. Negli ultimi giorni la situazione è peggiorata ulteriormente, divenendo apertamente una crisi internazionale. Gli avvenimenti che iniziano con le cosiddette manifestazioni di Maidan contro il governo Yanukovych hanno mostrato chiaramente gli elementi di interventi internazionale per il controllo del paese. L’unione Europea, la Nato, e gli Stati Uniti hanno sostenuto apertamente le manifestazioni contro il governo …

Read More »

L’America Latina nella ricorrenza della morte di Hugo Chàvez

chavez pioggia

Da Telesur, traduzione per senzatregua a cura di Giulio Paparella Raul Castro ha reso omaggio a Chavez nella caserma della Montagna Il Presidente Cubano, Raul Castro, ha visitato nella mattinata di questo Mercoledì la Caserma della Montagna 4 Febbraio, nella parte occidentale di Caracas, per rendere omaggio al leader della Rivoluzione Bolivariana, Hugo Chavez, ad un anno dalla sua scomparsa fisica. Raul, accompagnato dal Ministro degli Esteri Cubano, Bruno Rodriguez, ha posto un fiore bianco sopra il monumento “fiore dei quattro elementi”, dove riposa il corpo del comandante rivoluzionario, e successivamente ha partecipato al cerimoniale militare che corrisponde al cambio …

Read More »

Maduro convoca conferenza di Pace

d202nicols-maduro-venezuela-2

*traduzione di Giulio Paparella Il Presidente Venezuelano reitera l’invito alla Conferenza di pace CARACAS.— Il presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, ha reiterato questo martedì il suo invito a tutti e settori del paese per la Conferenza Nazionale per la Pace che il prossimo mercoledì si effettuerà a Caracas. Il capo del governo ha precisato che l’evento ha come scopo quello di “aprire un dibattito rispettoso, di tolleranza e apertura che permetta la costruzione di un agenda di pace politica e sociale”. Ha ripetuto che il primo punto della sua proposta è il rispetto della Costituzione della Repubblica Bolivariana e ha …

Read More »

Mistificazioni e realtà nella penisola coreana

corea nor10

Di Lorenzo Scala Sul nostro giornale abbiamo recentemente analizzato gli ultimi sviluppi nel contesto della situazione inter-coreana, riportando in particolare le proposte di pace e distensione fatte dal Nord al Sud in vista delle prossime esercitazioni militari di quest’ultimo, condotte annualmente con la collaborazione delle truppe statunitensi nel Mar Giallo. Nonostante il rifiuto sudcoreano di annullare le suddette esercitazioni, la linea diplomatica nordcoreana sembra comunque aver prodotto dei risultati di non scarsa rilevanza: per la prima volta dal 2007 si sono svolti dei colloqui ad alto livello fra le due Coree a Panmunjom, sul 38° parallelo, e sono ripresi gli …

Read More »

BLOODY SUNDAY: UNA FERITA MAI RIMARGINATA

Up against a wall - soldiers

Di Andrea Merialdo Il 30 gennaio 1972 a Derry, andò in scena la peggior strage dell’imperialismo britannico contro il popolo irlandese: tutto si svolse durante la manifestazione convocata dal Northern Ireland Civil Rights Association (costituito a Belfast nel 1967, a tutela della minoranza cattolica e nazionalista nella zona occupata dagli inglesi) per protestare contro i provvedimenti repressivi del governo unionista di Brian Faulkner, fra i quali la possibilità dell’internamento di repubblicani senza processo, ma solo con l’autorizzazione del Ministero degli Interni. L’intervento del 1° Battaglione del Reggimento Paracadutisti, comandati dal Colonello Wilford, si abbattè sui manifestanti provocando ben 14 morti …

Read More »

La rivolta popolare in Bosnia non gradita all’Unione Europea

Polizia_Bosnia

Di Salvatore Vicario Mercoledì 5 Febbraio, la Bosnia si è sollevata. Vent’anni dopo la guerra fratricida e le bombe della NATO, che hanno disgregato la Jugoslavia, il paese sta vivendo una rivolta senza precedenti. Le mobilitazioni iniziate dagli operai licenziati nella città industriale di Tuzla si sono diffuse nel resto del paese, coinvolgendo circa 30 città, in particolare le città di Zenica, Banja Luca, Mostar e Sarajevo, dove la sede del governo è stata data alle fiamme venerdì. La rabbia della classe lavoratrice e dei settori popolari è grande per un paese che ha perso 600.000 persone dal giorno dell’indipendenza …

Read More »

Crisi Argentina: la sovranità non basta

argentina+

Di Raffaele Timperi La scorsa settimana, al termine di un lungo braccio di ferro tra il governo ed i monopoli nazionali ed internazionali, il presidente Cristina Kirchner e la Banca Centrale Argentina hanno gettato la spugna rinunciando a dare un ormai insensato sostegno alla moneta nazionale, ritirando contestualmente le restrizioni sull’acquisto di dollari. Portando sotto il controllo della finanza mondiale l’andamento del peso argentino, dopo aver subito la svalutazione che il mercato mondiale desiderava da tempo. Negli ultimi mesi è stata lanciata una vera e propria offensiva contro lo Stato sudamericano. Alcuni settori del capitalismo mondiale (SHELL e HSBC in …

Read More »

L’UE interviene nella Repubblica Centro Africana, con plauso USA e copertura ONU.

congo1

di Alba Smeriglio Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha approvato martedì la risoluzione con cui autorizza le truppe europee ad intervenire in Repubblica Centrafricana (RCA), in appoggio alle forze francesi -già presenti nella Regione nell’ambito dell’operazione “Sangaris”- e a quelle africane della Misca (Missione internazionale di sostegno al Centrafrica). La risoluzione dell’Onu autorizza così le truppe europee ad “adottare tutte le misure necessarie per sostenere la missione nello svolgimento del suo mandato”, dandole praticamente carta bianca nella sua azione di ingerenza imperialista negli affari interni del Paese. Era la risposta che l’Unione europea (Ue) stava aspettando dopo aver …

Read More »

L’imperialismo contro la pace in Corea

confine corea

di Lorenzo Scala Nella primavera dell’anno scorso, l’opinione pubblica mondiale ha assistito ad una delle crisi inter-coreane più gravi degli ultimi anni, la quale sembrava promettere conseguenze ben più violente degli scontri militari avvenuti fra le due Coree nel novembre del 2010, occasione nella quale il Nord bombardò l’isola meridionale di Yeonpyeong a causa di sconfinamenti territoriali da parte della marina sudcoreana. Fortunatamente, la massima espressione degli avvenimenti più recenti ai quali si accennava prima è stata poi un lungo braccio di ferro diplomatico, conclusosi peraltro in un nulla di fatto. In un contesto del genere, le più grandi testate …

Read More »

Sugli eventi in Ucraina

euromaidan_proteste_Ucraina_mac_ivan_11018053335@flickr

di Salvatore Vicario Non passa giorno che sui nostri media non compaiono gli eventi ucraini con sempre maggiore enfasi a supporto della “rivolta pro-UE” dei denominati “ragazzi di Kiev”. Per inquadrare questi eventi e fare opera di disintossicazione, non possiamo che osservare il contesto storico e internazionale e la fase di crisi generale del capitalismo. A tutti noi comunisti ha sicuramente colpito l’immagine di qualche settimana fa, dell’abbattimento della statua di Lenin. L’Ucraina di oggi non è certo un paese socialista così come non lo è la Russia, ma il governo russo sta facendo forte uso di certi simboli dell’epoca …

Read More »