Home / Internazionale (page 22)

Internazionale

Il referendum di Tsipras non è una soluzione.

124317497-591334ec-ffdd-48eb-a599-7a06bf539b4b

Qualche mese fa Alexis Tsipras ha vinto le elezioni greche sulla base delle teorizzazione della possibilità di modificare l’Unione Europea dal suo interno, di convertire l’Europa delle banche nell’Europa dei popoli, di ottenere per il proprio Paese misure economiche in grado di invertire le politiche di austerità senza comportare l’uscita dall’Unione Europea e dall’euro. Sulla base di queste teorizzazioni la sinistra continentale si è mossa a sostegno del disegno di Tsipras. In Italia è sorta una lista che si chiamava, non a caso, l’Altra Europa. Senza entrare nelle miserie italiane la questione che oggi la situazione greca rende evidente è …

Read More »

Cuba si racconta: le riforme economiche e i rapporti con gli USA.

bloqueo-Cuba-1024x680

Jamila Pita è stata per alcuni anni consigliera politica dell’ambasciata di Cuba in Italia, e senza dubbio molti tra i compagni più grandi la ricorderanno per questo suo incarico. Oggi è un’alta funzionaria del Partito Comunista di Cuba, e in questa veste in questi giorni è in Italia per una serie di incontri politici e diplomatici per conto del partito e del governo cubano. Pochi giorni fa in un’assemblea a Roma organizzata dal Partito Comunista ci è stato possibile assistere al suo intervento e al dibattito che ne è scaturito. Un incontro interessante per chiarire la situazione di Cuba oggi, …

Read More »

Dall’Italia all’America Latina, la battaglia in difesa della Donna

niuna-640x405

Lo scorso mercoledì 3 giugno migliaia di persone si sono riversate nella capitale argentina per riportare ancora una volta all’attenzione dell’opinione pubblica, il fenomeno della violenza contro le donne, un problema che è molto radicato nel paese come in tutta l’America Latina; la  giornata ha richiamato per le strade anche migliaia di persone di altre nazioni latinoamericane. Nel 2009 il Parlamento argentino ha emanato una legge che avrebbe dovuto proteggere le donne da diversi tipi di violenze, da quella fisica, sessuale, psicologica a quella sul lavoro, della quale la piazza ne ha chiesto a gran voce la piena applicazione. Moltissime …

Read More »

Da Piazza Tienanmen a Piazza Maidan: natura di classe delle “Rivoluzioni colorate”

tiananmen-china

* di Daniele Bergamini “Quelli di Tienanmen erano veramente dei ragazzi poveretti, sedotti da mitologie occidentali, un poco come quelli che esultarono quando cadde il muro; erano dei ragazzi che volevano la Coca-Cola.”Edoardo Sanguineti Il commento di Sanguineti sui fatti di Piazza Tienanmen riassume in una semplice frase il concetto di “rivoluzione colorata” che nelle sinistre occidentali, incapaci di comprenderne la natura di classe di questi avvenimenti, ha causato parecchia confusione. 1989: imperialismo e responsabilità revisioniste La cosiddetta rivolta di Piazza Tienanmen è da inquadrare nel fenomeno delle cosiddette rivoluzioni colorate e nei cambiamenti controrivoluzionari avvenuti nell’est Europa nel 1989, …

Read More »

FARC-EP sospendono il cessate il fuoco unilaterale

t_bandera_farc_ep_170

Di seguito riproduciamo in italiano il comunicato delle FARC-EP che nella giornata di ieri hanno annunciato la sospensione del cessate il fuoco unilaterale proclamato lo scorso 20 Dicembre (leggi qui) a seguito dei continui attacchi del governo oligarchico di Santos. Comunicato Non era nei nostri piani sospendere l’unilaterale ed indefinito cessate il fuoco proclamato il 20 Dicembre 2014 come gesto umanitario di raffreddamento del conflitto, ma l’incoerenza del governo Santos ci ha condotti a questo, dopo 5 mesi di attacchi aerei e terrestri contro le nostre strutture in tutto il paese. Condanniamo l’attacco congiunto condotto da polizia, aviazione ed esercito …

Read More »

«il miglior modo per dire è fare» incontro con Antonio Guerrero.

guerrero

Antonio Guerrero è uno dei cinque prigionieri cubani recentemente liberati dagli Stati Uniti. In questi giorni è stato in Italia per una serie di iniziative, in cui ha raccontato la sua esperienza. A Roma al centro congresso Frentani, grazie all’Ambasciata Cubana in Italia ha avuto luogo un incontro aperto, dove hanno partecipato diversi movimenti di solidarietà che in questi anni hanno appoggiato la causa dei 5. L’incontro a cui abbiamo partecipato come redazione, insieme alla rappresentanza politica del FGC, è stato interessante e merita qualche considerazione. Considerazione, che come ha detto Gianni Minà – che ha avuto per tutta la …

Read More »

UNA PANORAMICA SULLA MACEDONIA

132633919

* di Edoardo Genovese Quando si parla dei Balcani si ha difficoltà a raccontare di momenti di calma, pace e tranquillità. Ultimamente, quando si parla della Repubblica di Macedonia, si fa fatica a trovare un periodo più o meno lungo dove il Paese non viene attraversato da qualche sporadico conflitto interetnico o qualche scandalo politico. Se già la situazione era complicata da un punto di vista economico, essendo il Paese che più ha subito i colpi della secessione jugoslava, con un PIL pro capite pari a 4870$[1], sul piano politico e sociale le prospettive non sono sicuramente rosee. La crisi …

Read More »

La FMGD condanna gli attacchi xenofobi in Sudafrica

10985326_877016842364315_6331676020329311005_n

La federazione ha seguito con grande apprensione l’escalation di attacchi indirizzati a cittadini stranieri inclusi zimbabwani, malawiani, mozambicani, angolani, congolesi e appartenenti a molte altre nazionalità, prevalentemente Africani, che si sta scatenando nella Repubblica del Sudafrica. Finora circa dieci cittadini stranieri sono stati barbaramente uccisi in seguito a questi orribili attacchi xenofobi in quel paese, oltre a centinaia di feriti e colpiti.  Alcuni rapporti riferiscono che i rispettivi paesi  di appartenenza degli obiettivi delle violenze abbiano cominciato a rimpatriare i propri concittadini,  e che la situazione stia degenerando in violenza diffusa, con attacchi e rappresaglie contro luoghi d’interesse Sudafricani all’estero. …

Read More »

La nostra solidarietà con il Venezuela bolivariano.

JAC_3079 ridotta

di Alessandro Mustillo* Cari amici e compagni, vorrei innanzitutto ringraziarvi della vostra presenza a questa iniziativa, e ringraziare i compagni venezuelani che sono intervenuti in questa assemblea. È importante che nelle università italiane si parli di quello che sta accadendo in Venezuela, si realizzino iniziative di controinformazione come quella di oggi. E prima di lasciare la parola a chi vorrà intervenire per il dibattito vorrei fare alcune considerazioni, partendo proprio dal titolo di questa iniziativa: «Venezuela non una minaccia, ma una speranza» . L’iniziativa riprende il titolo dalla campagna che in questi giorni in tutto il mondo sta consentendo la …

Read More »

Yemen: guerra etnica religiosa o escalation imperialista?

la-coalition-de-tempete-decisive-02_2602409

* di Salvatore Vicario La guerra in Yemen scatenata dopo la decisione del Consiglio di Cooperazione del Golfo, sotto la direzione del reazionario regime monarchico dell’Arabia Saudita, di iniziare i bombardamenti in territorio yemenita, continua dallo scorso 26 Marzo causando ad oggi, secondo alcune stime, circa 500 vittime e oltre 20.000 sfollati. I media hanno presentato il conflitto in corso con la classica interpretazione dei fatti basata su considerazioni religiose ed etniche: da un lato i ribelli sciiti Houthi e dall’altro il governo sunnita. I primi sostenuti dal potere sciita iraniano e i secondi dal potere saudita sunnita. Questa interpretazione …

Read More »