Home / Lavoro (page 3)

Lavoro

Autoassolversi dando la colpa all’operaio

38525008 - 27_05_2016 - FRANCE-ECONOMY-LABOUR-REFORM-STRIKE-PETROL

*di Giuseppe Raiola -SGB Sindacato Generale di Base In questi giorni è circolata su Facebook (come potete vedere in fondo all’articolo,ndr), tra vari post sulle lotte in Francia, un selfie di Renzi, di qualche anno fa, con alcuni operai FCA (ex FIAT) ed è subito stato usato per rilanciare il solito refrain secondo cui in Francia si fanno le lotte solo perché la classe operaia è più avanzata, combattiva, mentre gli italiani sono diventati tutti “cadaveri” o comunque persone incapaci di reagire a tutto quello che fa il Governo. Come se 10 persone fossero rappresentative di un’intera classe sociale. Secondo …

Read More »

“Vi spiego la truffa ai lavoratori dei supermercati Despar” – Lettera di un lavoratore

P1120975_63

Con grande solidarietà pubblichiamo la lettera di un lavoratore calabrese, vittima assieme ai suoi colleghi di una truffa da parte del padrone. Cogliamo l’occasione per invitare tutti coloro si trovano nella stessa situazione a compiere un primo passo: rompere il silenzio attorno al mondo del lavoro e alla sopraffazione che quotidianamente viviamo. SenzaTregua, il giornale del Fronte della Gioventù Comunista, da la piena e massima disponibilità per questo compito, consci del fatto che questo può essere però solo un primo passo, altri saranno da compiere. Francesco Calabrò, ex dipendente Despar, sta avendo il coraggio di narrare questa storia e vuole …

Read More »

Jobs Act e dintorni: i numeri smascherano Renzi

operai

*di Graziano Gullotta e Francesco Meschino L’euforia che ha drogato negli scorsi mesi l’apparato comunicativo del governo Renzi sembra scemare sempre più davanti alla “testa dura” dei fatti e delle realtà statistiche e oggettive. L’ultimo rapporto Istat con i dati aggiornati al mese di febbraio 2016, mette nero su bianco il carattere antiproletario e contro il lavoro delle iniziative di questo governo targato PD tutte a favore della classe padronale, in linea d’altronde con i governi di centrodestra e centrosinistra degli ultimi cinque lustri. Il meccanismo di incentivi alle assunzioni attraverso la decontribuzione totale (della durata di tre anni) per …

Read More »

Se la lotta di classe la vincono le borghesie

Bansky

* di Francesco Meschino Viviamo in un sistema in cui il destino di miliardi di persone viene deciso e gestito in ragione dell’avidità e dell’ingordigia di un pugno di uomini,le elite economiche globali,che sfruttano le loro enormi ricchezze per piegare le istituzioni “democratiche” al proprio volere,a spese della stragrande maggioranza. La polarizzazione delle ricchezze e l’esplosione delle disuguaglianze sociali sono diventati ormai fenomeni costanti in tutti i paesi,da quelli sviluppati a quelli in via di sviluppo. Si tratta di un fenomeno dalle dimensioni mastodontiche,una colossale rapina condotta ai danni delle classi lavoratrici. I dati che andremo ad analizzare aiuteranno a …

Read More »

Gli operai occupano lo stabilimento ILVA di Genova-Cornigliano

ilva

A due settimane dall’occupazione del Consiglio Comunale dell’11 gennaio da parte dei lavoratori, ieri, 25 gennaio è stato occupato dagli operai il cantiere dell’ILVA Genova-Cornigliano dopo che le agitazioni erano state sospese in attesa dell’incontro richiesto il 18 gennaio dal Prefetto di Genova al Governo. Incontro che poi si è tradotto nella convocazione di una riunione del Collegio di Vigilanza sull’Accordo di Programma per il 4 febbraio senza alcuna garanzia della partecipazione di esponenti del Governo, che a giudizio della Fiom dimostra l’intenzione dell’esecutivo di dichiarare morto l’Accordo di Programma per vendere più facilmente ai privati entro il 30 giugno …

Read More »

Il caso ex memc: quello che la classe lavoratrice deve accettare

Lavoratori della ex Memc in assemblea

*di Giacomo Venturato Dal mese di luglio i lavoratori dell’ex Memc di Sinigo ( di cui ci eravamo già occupati in precedenza ) non ricevono lo stipendio. Dal mese di luglio i 157 operai della Solland Silicion prestano il proprio lavoro senza alcuna retribuzione. Una condizione che può essere definita con un’ unica parola, schiavitù. Per troppo tempo gli operai sono stati presi in giro con vacue rassicurazioni e innumerevoli promesse di risolvere la situazione espresse da parte del dirigente dello stabilimento, Massimo Pugliese (risultato magicamente, da un giorno all’altro, senza alcuna disponibilità finanziaria), basate su possibili finanziamenti di 10 …

Read More »

L’inganno del “baratto amministrativo”: sempre più sfruttamento per la classe lavoratrice

7d3f97cc-5b46-42bd-85ca-e8aea164fb25_xl

*di Emanuale Panella Da un po’ di tempo a questa parte nel dibattito politico in Italia ha preso largo la proposta del così detto “baratto amministrativo”, proposta avanzata inizialmente dal Movimento 5 Stelle ed accolta e riformulata dal PD, inserendola all’interno del decreto Sblocca Italia, il decreto emanato dal governo riguardo la condizione di strutture, infrastrutture, tecnologie e impianti industriali nell’intero Paese. La proposta, che dovrebbe teoricamente entrare in vigore dal 1 gennaio 2016, è stata accompagnata da dichiarazioni di ogni tipo riguardo la sua importanza per “venire incontro in modo equo ai cittadini che non riescono a pagare le …

Read More »

Disoccupazione e insicurezza sul lavoro: la guerra del capitale contro la gioventù lavoratrice

infortunio-lavoro

*di Enrico Bilardo La terribile situazione che riguarda l’occupazione giovanile è ormai una questione all’ordine del giorno da anni. Dall’inizio della crisi la disoccupazione giovanile è cresciuta vertiginosamente, raggiungendo valori stabili sopra il 40%, con picchi di oltre il 60 % in molte zone del meridione. Sostanzialmente un ragazzo sotto i 35 anni su due non riesce a trovare lavoro. La ragione di tale drammatica situazione è facilmente riscontrabile nella realtà economica: la futura classe lavoratrice viene abituata ad avere a che fare con un mercato del lavoro che induce a ritenere un privilegio la stessa occupazione, andando così a …

Read More »

Cronaca dalla fabbrica: come ricostruire la coscienza.

TESSITURA MONTI

All’indomani delle elezioni parlamentari in Grecia, sono tanti gli spunti di riflessione che emergono dall’analisi di questa vicenda di estrema attualità politica. Aspetti primari e secondari che si ripercuotono imprescindibilmente sulle riflessioni teoriche e sulle azioni pratiche che ci attendono da qui ai prossimi mesi o anni. Uno dei dati principali che risaltano ad una attenta analisi è il fatto che i comunisti di Grecia (KKE) sostanzialmente reggano ad una situazione di attacco prolungato da parte dell’opportunismo di governo delle nuove forze socialdemocratiche che oggettivamente si pongono l’orizzonte della gestione del capitale in crisi e non del suo abbattimento e …

Read More »

Dai trasporti ai musei, nuovo colpo a scioperi e diritti.

++ Assemblea sindacale, chiusi Colosseo e Foro ++

È già pronto il decreto legge che limiterà il diritto di sciopero e di assemblea per tutti i lavoratori dei musei, che vengono equiparati a servizi pubblici essenziali. Il casus belli è l’assemblea dei lavoratori del Colosseo (e di altri musei romani) che quest’oggi ha provocato disagi ai turisti, con conseguente presa di posizione del governo e delle istituzioni cittadine. Un coro unanime di condanna e sdegno «uno schiaffo all’Italia» e così via dicendo. Peccato nessuno dica che l’assemblea era stata regolarmente annunciata e che i lavoratori di motivi per indirla ne avevano e come. Da diversi mesi non vengono …

Read More »