Home / Senza categoria (page 2)

Senza categoria

Il concetto di imperialismo e l’importanza del punto di vista autonomo del proletariato.

14332269778_3743abac14_b

Il concetto di imperialismo è tanto centrale quanto ancora oggi deformato nella lettura e nella visione della maggioranza dei gruppi di sinistra, spesso anche comunisti. Ed è un problema che va avanti da tempo, almeno dai tempi della polemica di Lenin con Kautsky, che con la fine dell’URSS ha avuto nuova linfa. In tutta una parte della sinistra il concetto di imperialismo non viene neanche nominato in quanto obsoleto. La parte migliore, che ne parla, lo riduce ad una “politica” sinonimo sostanzialmente di aggressione militare. Questa lettura, simile a quella che ne dava per l’appunto Kautsky, tende continuamente a riproporsi. …

Read More »

La scuola, gli studenti e la nostra lotta: dalla teoria alla pratica

103522798-5fbf1fed-c4b6-4080-a183-ed9b98ce60e8

* di Federico Bongiovì Non è solo opinione comune, ma è anche ferma convinzione della Gioventù Comunista che gli istituti scolastici, non siano soltanto luoghi di studio, ma fungano da fucine in cui vengono plasmati i futuri cittadini. Siamo anche fermamente convinti e coscienti del fatto che l’istruzione, però, risponde alle logiche del mercato capitalista e come tale assoggetta il processo formativo in quello di massimizzazione del profitto privato. La Scuola Pubblica, la Scuola che in una società senza differenze economiche è realmente la scuola della società, non deve dunque solamente fornire un’adeguata preparazione nozionistica allo studente, ma, anche e …

Read More »

Le false idee sul neoliberismo

capitalism_enjoy_coca_cola_desktop_3840x2400_hd-wallpaper-637637-e1358245180640

di Prabhat Patnaik* Il neoliberismo è spesso visto solamente come una politica economica. Questa visione, di per sé, potrebbe anche non crear problemi, dal momento che una specifica serie di misure economiche ricadono senza dubbio sotto l’etichetta di neoliberismo. Ma riducendo il neoliberismo solo ad una serie di misure economiche si veicola spesso una falsa rappresentazione per cui questa serie di misure sia l’oggetto di una scelta da parte della forza politica borghese dominante e che dall’altro lato vi sia una serie di misure economiche non neoliberiste che potrebbe essere adottato, anche nelle condizioni del capitalismo contemporaneo, se solo la …

Read More »

Sulla manifestazione antifascista del 23 maggio a Gorizia

resistenza

* di Davide Tonasso Il 23 Maggio a Gorizia, capoluogo di provincia del Friuli Venezia Giulia, posta sul confine con la Slovenia, è stato organizzato da CasaPound un raduno nazionale per “onorare” l’entrata dell’Italia nel primo conflitto mondiale. Evento che naturalmente ha risvegliato tutti gli antifascisti locali, i quali senza perdere tempo si sono rapidamente accordati sul da farsi e hanno organizzato, insieme alle forze di sinistra slovene, un contro corteo in risposta a quello dei neofascisti. Anche SenzaTregua, ha risposto attivamente, aderendo all’appello rivolto agli storici e intellettuali in difesa della verità storica contro il revisionismo e lo sciovinismo …

Read More »

Marx racconta la Comune di Parigi.

france-commune1871

L’esperienza della Come di Parigi analizzata da Marx, come prima conquista del potere da parte della classe operaia e delle masse popolari subalterne. Un brano denso di contenuti che mettono in rilievo come l’aspirazione delle masse ad una società socialista non sia un “ideale” astratto e utopistico, ma un passaggio concreto, le cui premesse materiali sorgono di pari passo con lo stesso sviluppo della società borghese. La Comune, primo esempio storico di potere popolare, realizzò nel breve periodo della durata, e sotto l’assedio militare delle truppe regolari, alcuni dei provvedimenti che entreranno a comporre il programma di tutti i comunisti. …

Read More »

La maggioranza degli italiani si sente parte della classe operaia.

alcoa-operai

La maggioranza della popolazione italiana sente di appartenere alla classe operaia. La notizia è data in questi giorni da “La Repubblica” riprendendo uno studio di Ilvo Diamanti e dell’istituto Demos, che mette in evidenza il rovesciamento dei dati rispetto al 2008. In realtà il dato è ancora più interessante se si considerano due elementi. In primo luogo la rilevazione statistica del 2015 mette fine ad una serie ventennale contraria che aveva visto nel proletariato la sistematica riduzione della percezione di appartenenza di classe e il trionfo del mito della “classe media”. In secondo luogo questo capovolgimento avviene in un momento …

Read More »

Comunicato della Redazione di SenzaTregua

popoloditalia_intervento

Come Redazione di SenzaTregua, giornale del Fronte della Gioventù Comunista da sempre in prima linea nel contrastare ogni forma di revisionismo storico e disciovinismo, aderiamo all’appello rivolto agli storici, agli intellettuali e agli artisti in occasione del 23 maggio quando Casa Pound Italia, in occasione del Centenario dell’entrata nel Primo conflitto mondiale ha indetto una manifestazione nazionale a Gorizia.  Detta manifestazione avrà le parole d’ordine “Risorgi, combatti, vinci” che suonano come una provocazione in una città che, a causa del conflitto, ha sofferto più di tutte essendo stata distrutta tre volte. Nel comunicato di convocazione, Casa Pound sostiene che la “Grande Guerra fu uno sforzo colossale …

Read More »

Gli anni delle riforme. Legge 194 del 22 Maggio del 1978 una delle protagoniste.

11204649_1410272455961844_1040373507_o

* di Federica Savino, Responsabile Commissione Donne FGC Gli anni sessanta e settanta sono stati anni importanti di rivendicazioni lavorative, culturali e sociali. Le lotte studentesche unite a quelle della classe operaia sono state promotrici, in quel periodo, di importanti riforme che hanno modificato in meglio il nostro ordinamento, lo hanno svecchiato da retaggi cattolici, fascisti ed antifemminili. È stato il periodo delle grandi lotte della classe operaia nelle piazze e nelle fabbriche, del cosi detto “autunno caldo” che portarono alla promulgazione delle legge 300 del  Maggio del 1970, meglio conosciuto come Statuto dei Lavoratori.  Il 1970 è anche l’anno …

Read More »

DANTE DI NANNI: OPERAIO, PARTIGIANO, COMUNISTA

11205508_851442924926906_7185014739086333470_n

* di Graziano Gullotta, intervento all’incontro promosso dal Partito Comunista a Torino in onore di Dante Di Nanni   Care compagne e cari compagni, nell’iniziare il mio intervento vorrei portare, innanzitutto, il saluto del Fronte della Gioventù Comunista a questa iniziativa di riflessione sulla vita, sul ricordo e sulla lezione che ci ha lasciato Dante Di Nanni. Non è necessario sottolineare il rispetto e il convolgimento che un’organizzazione giovanile e comunista come la nostra ha verso questa figura che spazia nell’immaginario collettivo tra l’eroe e il superuomo: ma cercando di andare oltre alle interpretazioni storiografiche borghesi, evitando di svolgere una …

Read More »

La scuola dell’autonomia è la scuola del mercato.

giannini buona scuola

Con l’approvazione dei primi articoli della riforma della scuola promossa dal governo Renzi si conduce davvero a termine un ciclo ventennale di riforme della scuola. Non è semplice retorica, ma un’analisi reale dell’impatto che questa riforma ha nell’ordinamento scolastico, in relazione con le precedenti riforme ed un intero percorso di modifica del funzionamento delle scuole. Non a caso il Ministro Giannini ha scritto sul proprio profilo twitter parole chiarissime, affermando che con l’approvazione dell’art 1 della riforma della scuola «finalmente si potrà dare piena attuazione all’autonomia». In questi anni, a partire dalla riforma Berlinguer, dei governi di centrosinistra tutte le …

Read More »