Home / Tag Archives: Scuola pubblica

Tag Archives: Scuola pubblica

m5s-scuole-private

Il M5S apre a finanziamenti alle scuole private: «suppliscono a mancanze di scuole statali»

Prima o poi i nodi vengono sempre al pettine, si sa, ma non sempre questo lascia indifferenti. È il caso della “svolta” dei grillini sul tema del finanziamento alle scuole paritarie, cioè quelle scuole private istituite con una legge del 2000 e che, rispettando determinate condizioni, sono equiparate alle scuole pubbliche e considerate parte del sistema di istruzione nazionale. In un quesito sul blog di Beppe Grillo (che tutt’oggi è anche il blog ufficiale del Movimento), in cui si parla di scuola e di contributi scolastici, si chiede “se siete d’accordo che i finanziamenti pubblici vadano prioritariamente alle scuole pubbliche …

Read More »
banner-intervista-fiorucci

Intervista al presidente della Consulta degli Studenti di Milano

La redazione di Senza Tregua ha intervistato Alessandro Fiorucci, giovane comunista e militante FGC eletto presidente della Consulta degli Studenti di Milano lo scorso novembre. Alessandro, a 7 mesi dalla tua elezione alla presidenza della Consulta di Milano, qual è il bilancio delle attività della Consulta? Si dice spesso che le Consulte studentesche sono diventate inutili. Non posso contraddire del tutto questa affermazione, ma il punto è un altro: bisognerebbe piuttosto parlare di come vengono “utilizzate” le Consulte degli Studenti. Oggi le Consulte rischiano di diventare niente più che un trampolino per i giovani rampantini della politica; io al contrario …

Read More »
Shopping at the supermarket

Se il diritto allo studio si compra al supermercato

*di Pierpaolo Mosaico Molti istituti scolastici stanno stipulando contratti con vari supermercati e discount che organizzano raccolte punti avendo come premio materiale didattico. In pratica, le famiglie che fanno la spesa in un dato supermercato ricevono insieme allo scontrino dei bollini che accumulati permettono di vincere per il dato istituto LIM, stampanti, computer, fogli A4. Insomma, tutte le ordinarie attrezzature utili al corretto funzionamento di una scuola. Tra le prime aziende ad innovare i propri cataloghi con materiale didattico spicca la Coop che permette questa “corsa all’oro” in Lombardia, Piemonte e Liguria. Sono quattromila gli istituti scolastici che, solo in …

Read More »
103522798-5fbf1fed-c4b6-4080-a183-ed9b98ce60e8

La scuola, gli studenti e la nostra lotta: dalla teoria alla pratica

* di Federico Bongiovì Non è solo opinione comune, ma è anche ferma convinzione della Gioventù Comunista che gli istituti scolastici, non siano soltanto luoghi di studio, ma fungano da fucine in cui vengono plasmati i futuri cittadini. Siamo anche fermamente convinti e coscienti del fatto che l’istruzione, però, risponde alle logiche del mercato capitalista e come tale assoggetta il processo formativo in quello di massimizzazione del profitto privato. La Scuola Pubblica, la Scuola che in una società senza differenze economiche è realmente la scuola della società, non deve dunque solamente fornire un’adeguata preparazione nozionistica allo studente, ma, anche e …

Read More »
ediliziascuolanonsicure

EDILIZIA SCOLASTICA: UN’EMERGENZA NAZIONALE

* di Alessandro Fiorucci Questa mattina alla scuola elementare “Enrico Pessina” di Ostuni (Brindisi) non è suonata la campanella: il crollo di un pezzo di intonaco avvenuto cinque giorni fa (13 Aprile) ha ferito due bambini ed una maestra, che nell’atto di prestare soccorso agli alunni si è fratturata una gamba. Non è il primo caso di incidenti di questo tipo; dall’inizio del 2015 sono già più di otto i fatti documentati, mentre nel 2014 ce ne sono stati più di 35. L’8 Gennaio, da poco terminate le vacanze natalizie, a Sesto San Giovanni, in provincia di Milano, sette bambini …

Read More »
index

PARMA, ESCLUSO DALLA SCUOLA PERCHÉ NON RIESCE A PAGARE IL CONTRIBUTO. C’È ANCORA TEMPO DA PERDERE?

* di Paolo Spena, responsabile nazionale Scuola e Università del FGC L’episodio avvenuto a Parma è l’emblema di ciò che è diventata la scuola pubblica nel nostro paese. Uno studente di 17 anni iscritto all’Istituto Professionale “Primo Levi” è stato escluso dalle lezioni e costretto a restare per cinque ore fuori dalla classe, semplicemente perché la famiglia non poteva permettersi di pagare il contributo scolastico avendo già fatto sacrifici per l’acquisto dei libri di testo. Questo episodio non è purtroppo l’unico del suo genere, e anzi si somma a quelli di decine di scuole in cui gli studenti che non …

Read More »