Home / Tag Archives: socialismo (page 2)

Tag Archives: socialismo

l.php

Il ruolo della scienza nella società socialista

*di Partizan Kom “Non credo che la scienza possa proporsi altro scopo che quello di alleviare la fatica dell’esistenza umana. Se gli uomini di scienza non reagiscono all’intimidazione dei potenti egoisti e si limitano ad accumulare sapere per sapere, la scienza può rimanere fiaccata per sempre, ed ogni nuova macchina non sarà che fonte di nuovi triboli per l’uomo. E, quando, coll’andar del tempo, avrete scoperto tutto lo scopribile, il vostro progresso non sarà che un progressivo allontanamento dall’umanità.” (B. Brecht) La recente notizia delle fruttuose rilevazioni sulle onde gravitazionali, matematicamente già considerate una logica e certa presenza nella realtà …

Read More »
tallone di ferro

Jack London e l’ideale che non muore

*di Federico Bongiovì “Siamo l’inevitabile. Siamo il culmine dell’errore industriale e sociale. Ci rivoltiamo contro la società che ci ha creato.” Il Tallone di Ferro, edito per la prima volta nel 1908 negli Stati Uniti d’America, è frutto del genio dello scrittore Jack London, fra i più conosciuti e importanti esponenti della letteratura nordamericana. In esso egli descrive un probabile prossimo futuro per gli U.S.A. di inizio novecento, nel quale una ristretta oligarchia borghese comanda dispoticamente il proletariato statunitense “schiacciandolo sotto il proprio tallone di ferro”, ma non riesce a sconfiggere i rivoluzionari, mossi dal desiderio della nascita del Socialismo. …

Read More »
bloqueo-Cuba-1024x680

Cuba si racconta: le riforme economiche e i rapporti con gli USA.

Jamila Pita è stata per alcuni anni consigliera politica dell’ambasciata di Cuba in Italia, e senza dubbio molti tra i compagni più grandi la ricorderanno per questo suo incarico. Oggi è un’alta funzionaria del Partito Comunista di Cuba, e in questa veste in questi giorni è in Italia per una serie di incontri politici e diplomatici per conto del partito e del governo cubano. Pochi giorni fa in un’assemblea a Roma organizzata dal Partito Comunista ci è stato possibile assistere al suo intervento e al dibattito che ne è scaturito. Un incontro interessante per chiarire la situazione di Cuba oggi, …

Read More »
berlin-wall-art-3

5 cose da sapere sul Muro di Berlino.

Lo scorso 10 novembre si sono compiuti i 25 anni della caduta del Muro di Berlino e tanto la Germania di Angela Merkel, quanto il resto dell’Occidente hanno celebrato questo avvenimento in grande stile. Questo muro chiamato “Muro di Protezione Antifascista” nella DDR e “Muro della Vergogna” nella Repubblica Federale Tedesca, fu uno degli elementi più importanti e significativi della Guerra Fredda tra Stati Uniti e la scomparsa Unione Sovietica. Il Muro era alto 3,6 m e lungo 155km. Esso divise la città di Berlino per 28 anni (dal 1961 al 1989) e la sua caduta rappresentò la fine della …

Read More »
51linkpics.de-12047

A 25 anni dalla caduta del Muro di Berlino

* di Edoardo Genovese Secondo un’indagine governativa, effettuata da Emnid -Institut, il 49% degli intervistati che vivono in Germania orientale rispondeva che la Repubblica Democratica Tedesca aveva «più lati positivi che negativi»1 e, un altro 8% asseriva che si vivesse «più felici che nella Germania unificata»2. Ostalgie, così denominata, è un sentimento che ancora si sente aleggiare tra la Germania orientale.  Dalla fine della guerra alle “due Germanie”  Sorta dalle ceneri della Seconda Guerra Mondiale, la Germania fu divisa in quattro zone di occupazione da parte delle potenze vincitrici ossia la Francia, la Gran Bretagna, gli Stati Uniti e l’Unione …

Read More »
ramiro-valdes-menendez-interviene-en-Artemisa-580x420

Per il 61esimo anniversario dell’assalto a Moncada. Socialismo o muerte!

Traduzione a cura della redazione del testo integrale del discorso pronunciato dal Comandante della Rivoluzione Ramiro Valdes Menendez, membro dell’Ufficio Politico del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba e Vicepresidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, nell’atto centrale nazionale per il 61esimo anniversario dell’assalto alle caserme Moncada e Carlos Manuel di Cespedes, svoltosi oggi nel Mausoleo dei Martiri di Artemisa. Fonte:Cubadebate Generale dell’Esercito Raul Castro Ruz, Primo Segretario del Comitato Centrale del Partito e Presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, Combattenti di ieri e di oggi, Cittadini e cittadine di Artemisa, Cari compatrioti: In un giorno …

Read More »
9_may_1945_17

IL RICORDO OFFUSCATO DI UNA VITTORIA DI CLASSE E LA GUERRA ATTUALE AL NAZIFASCISMO

* di Manuele Panella   Nell’URSS del 1965, la data del 9 maggio, venne celebrata come la Giornata della Vittoria. Infatti, fu proprio l’8 maggio (9 maggio a Mosca) del 1945 il giorno in cui la Germania nazista firmò la resa della guerra in Europa. Una settimana prima, Berlino veniva liberata dall’Armata Rossa dell’ Unione Sovietica, e un soldato russo pose la bandiera rossa del socialismo sulla cima del Reichstag, decretando la fine di quello che possiamo definire come uno dei più immani scontri di classe della storia: la Grande Guerra Patriottica, la guerra del popolo libero del socialismo, organizzato …

Read More »
il quarto stato

Società cooperativa o Socialismo?

* di Tiziano Censi La sera del 19 marzo durante la trasmissione Le Iene è andato in onda un interessante servizio dal titolo “quando gli operai si comprano la fabbrica”.  ( il link di seguito) http://www.iene.mediaset.it/puntate/2014/03/19/trincia-operai-che-comprano-la-fabbrica_8443.shtml Il servizio riportava l’esperienza dei lavoratori di tre fabbriche dell’Emilia Romagna, i quali a seguito del fallimento delle aziende nelle quali lavoravano sono stati licenziati in tronco. Seppur con piccole differenze da situazione a situazione le cose sono proseguite così: gli operai ritrovatisi senza lavoro hanno deciso di associarsi in cooperative di produzione, utilizzando i soldi ricevuti con il TFR e facendosi anticipare l’indennità …

Read More »
Kim-Jong-Un

TRAGEDIA COREANA?

Da redazione I recenti avvenimenti in Corea del Nord hanno nuovamente stuzzicato la fantasia di qualche giornalista che non ha trovato di meglio da fare che condire una notizia – questa volta vera e motivata – con particolari assurdi. È il caso della condanna a morte dell’ex esponente di primo piano del Partito del Lavoro di Corea, Jang Song Thaek. La condanna è stata ammessa e rivendicata dal governo nord coreano, a differenza delle secche smentite arrivate rispetto ai precedenti falsi scoop sulle uccisioni della ex fidanzata di Kim Jong Un, poi rivelatesi del tutto infondate (vedi sull’argomento http://www.senzatregua.it/?p=486 ). …

Read More »
lev yashin

LEV JASHIN,PALLONE D’ORO PROLETARIO.

di Emiliano Caliendo C’era un tempo in cui nell’ex blocco socialista fare sport era una costante della vita quotidiana dei lavoratori. C’era un tempo in cui lo sport era cultura fisica e dunque parte fondamentale della formazione integrale dei cittadini alla pari dell’istruzione. Ed in quel contesto straordinario in cui lo sport ad ogni livello e alla portata di tutti il quale si contrapponeva all’alienazione e la degenerazione fisica data dal capitalismo, un giovane proletario iniziò il percorso che lo portò ai vertici e nella storia del calcio mondiale . Lev Jashin nasce a Mosca il 22 ottobre 1929 da …

Read More »