Home / Tag Archives: urss

Tag Archives: urss

st-laika

L’assurda polemica su Laika a 60 anni dallo Sputnik 2

Incredibile ma vero. Oggi ricorrono i 60 anni dal giorno in cui il primo essere vivente terrestre fu mandato in orbita nello spazio. Una tappa importante per la scienza e il progresso dell’umanità, ma i media riescono a trasformare la ricorrenza in una polemica contro l’Unione Sovietica. Il 3 novembre 1957 la cagnolina Laika partiva a bordo di una capsula spaziale sovietica, lo Sputnik 2. Un mese prima, il 4 ottobre, l’Unione Sovietica aveva scritto un’altra pagina di storia con il lancio dello Sputnik 1, inviando in orbita attorno alla terra il primo satellite artificiale. Si trattava di innegabili conquiste …

Read More »
st-art-expo-1937

Quell’Expo di 80 anni fa che preannunciava la guerra

Il 25 maggio 1937, esattamente 80 anni fa, si apriva l’Expo di Parigi dedicato al tema “Arte e tecnica nella vita moderna”. La foto dell’evento, qui riportata nella versione originale e in una riproduzione artistica a colori, è tutt’oggi una straordinaria testimonianza del clima che vi si respirava, e più in generale della situazione politica internazionale di quegli anni. Il padiglione dell’Unione Sovietica e quello del Terzo Reich si trovano uno di fronte all’altro, quasi un’allegoria della rivalità fra i due paesi. In cima al padiglione sovietico, l’imponente opera della scultrice Vera Muchina, “L’operaio e la kolchoziana”, che alzano verso …

Read More »
emancipazione urss

L’emancipazione della donna in Urss raccontata da Anna Strong

In occasione della Giornata Internazionale della Donna, proponiamo un estratto da un libro di Anna Louise strong, “L’era di Stalin” (La città del sole, 2004, pag 97-100), lettura semplicissima che ci sentiamo di consigliare ai nostri giovani lettori. In tre pagine molto suggestive, l’autrice racconta il processo di emancipazione delle donne in Unione Sovietica, promosso dai comunisti dopo la rivoluzione d’Ottobre, specie nelle regioni più difficili e arretrate come l’Asia Centrale. —— […] In tutte le parti dell’Unione Sovietica il mutamento della condizione della donna fu uno dei cambiamenti più importanti della vita sociale. La rivoluzione diede alla donna l’eguaglianza legale …

Read More »
art total 4-2

L’equiparazione fra i “totalitarismi” e la criminalizzazione del socialismo

*di Paolo Spena (Segreteria Nazionale FGC) Frequentare la scuola negli anni 2000, o anche l’università specialmente nelle facoltà umanistiche, significa subire un bombardamento ideologico senza precedenti, che mira a cancellare e revisionare la storia del movimento operaio, recidendo i legami fra questa storia e le nuove generazioni, che oggi godono sempre di meno dei diritti conquistati proprio dalla lotta di questo movimento. Oggi il movimento operaio e comunista, dopo la sconfitta storica degli eventi del 1989-91, viene criminalizzato dall’ideologia del sistema che si è autoproclamato vincitore nonostante la sua crisi profonda. Una enorme falsificazione della storia, in cui le vittime …

Read More »
art sport

La “cultura fisica” e il diritto allo sport nel socialismo.

*di Gilberto Fialà La storia del socialismo reale non è fatta solamente di cambiamenti radicali in ambito economico, politico e sociale, ma include al contrario un vero e proprio ribaltamento nella concezione dell’essere umano, della sua cultura, della sua istruzione, delle sue relazioni interpersonali. Istruzione e cultura, infatti, nei paesi socialisti non solo diventano priorità per gli investimenti, ma progrediscono qualitativamente rispetto all’istruzione e alla cultura nei paesi capitalistici. Questo cambiamento avviene in ogni ambito possibile. I paesi socialisti hanno sempre raggiunto grandi risultati in ambito sportivo, ma spesso anche chi riconosce questo sorvola sul profondo legame fra i meriti …

Read More »
12833453_194561987583312_1884316181_n

L’esempio e l’attualità di Jurij Gagarin a 48 anni dalla sua scomparsa

* di Partizan Kom “Subito dopo compresi l’enorme responsabilità che pesava su di me. Essere il primo a compiere il sogno di molte generazioni di uomini, ad aprire all’umanità la via del cosmo. C’è oggi un compito più complesso di questo? E’ una responsabilità assunta non davanti a una sola persona, davanti a qualche decina di uomini o davanti a un collettivo. E’ una responsabilità assunta davanti a tutto il popolo sovietico, davanti all’umanità, al suo presente e al suo avvenire. E se sono fermamente deciso a compiere questo volo è perché sono comunista, perché alle mie spalle ho una …

Read More »
Una scena del film. Tom Hanks interpreta l'avvocato James Donovan

Il “ponte delle spie” , tra mito e verità

*  di Daniele Bergamini Già in articoli precedenti ci eravamo dedicati alla propaganda statunitense nel cinema e nei fumetti e il “Ponte delle spie” rappresenta un’occasione importante per approfondire ulteriormente il lavoro di critica artistica, utile per comprendere meglio l’uso che ne fa la borghesia. Il film si svolge temporalmente in piena guerra fredda, tra Stati Uniti e Unione Sovietica e comincia nel 1957, quando l’anziano Rudolf Abel viene tratto in arresto dall’FBI con l’accusa di essere una spia sovietica. Nell’america di fine anni Cinquanta il comunismo era visto come un nemico malvagio,senza scrupoli, della libertà e chiunque mostrasse simpatie …

Read More »
10593134_682809601810998_7807212124263516899_n

La resistenza antifascista nel Donbass

di Daniele Bergamini Le neonate Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk si sono unite nell’Unione delle Repubbliche Popolari della Novorossija, un progetto che ha come obbiettivo la costituzione di una confederazione delle città a sud dell’Ucraina dove è forte la presenza di comunità russe e di ucraini di lingua russa.Il Partito Comunista Ucraino (PCU), fin dall’inizio della crisi, si è espresso a favore di un ordinamento federale dell’Ucraina per sanare i contrasti etnico linguistici foraggiati dall’imperialismo euro-atlantico e dall’oligarchia filo-occidentale, ma la popolazione del Donbass dopo le persecuzioni e i pogrom come quello di Odessa ha deciso di separarsi dall’Ucraina …

Read More »
Gazprom, Moscow, Russia

La necessità della chiarezza sulla Russia.

di Emiliano Cervi e Salvatore Vicario “La lotta contro l’imperialismo, se non è indissolubilmente legata con la lotta contro l’opportunismo, è una frase vuota e falsa” Lenin Si lo sappiamo: il mondo è in continuo mutamento, gli Stati Uniti sono un impero in declino (e beninteso, anche per questo più pericoloso) e si affacciano con sempre più influenza sul piano internazionale altri paesi che tendono a scalzare chi detiene oggi una posizione dominante. Questo è sicuramente un fatto positivo, da un certo punto di vista: maggiori gli scontri economici e politici tra queste potenze, che Lenin definiva “profonde contraddizioni dell’Imperialismo” …

Read More »
Fausto-Bertinotti-Fini-e-Vendola-per-me-pari-sono_h_partb

L’opportunismo alza bandiera bianca.

di Alessandro Mustillo Non si può dire che le dichiarazioni di Bertinotti siano un fulmine a ciel sereno, anzi. Di certo sono la degna conclusione di un percorso politico intrapreso da un pezzo della sinistra post-comunista italiana, anche quella che con la nascita di Rifondazione non aveva accettato la capitolazione voluta dal gruppo dirigente del PCI all’indomani del crollo del muro di Berlino. Nonostante questo, e nonostante si possano considerare in un certo senso attese, le dichiarazioni di Bertinotti stupiscono per la profondità della revisione, il livello di critica alla prospettiva del socialismo, che hanno pochi pari a livello storico, …

Read More »