Home / Redazione ST (page 3)

Redazione ST

L'Italia aderisce all'Iniziativa Europea d'Intervento

L’Italia aderisce all’Iniziativa Europea d’Intervento

di Lorenzo Vagni e Salvatore Vicario Nella giornata del 19 settembre è stato diramato sul sito ufficiale del governo un comunicato della Presidenza del Consiglio dei Ministri con il quale veniva ufficializzata l’adesione dell’Italia all’Iniziativa Europea d’Intervento (abbreviato in IEI, in inglese European Intervention Initiative, EI2)[1] a guida francese, a seguito dell’incontro tra Conte e Macron. Cos’è l’IEI? L’IEI è un progetto militare con sede in Francia costituito il 25 giugno 2018 su impulso di Emmanuel Macron come struttura esterna all’Unione Europea, che già prevedeva un accordo sul piano militare, la Cooperazione Strutturata Permanente nella Difesa (PeSCo)[2], e alla NATO, e raggruppava prima dell’adesione dell’Italia 12 paesi (Belgio, …

Read More »
La sinistra opportunista cala la maschera

La sinistra opportunista cala la maschera

*di Lorenzo Vagni Solo pochi giorni dopo le elezioni europee iniziano a manifestarsi le prime conseguenze dei loro verdetti. Se da una parte la vittoria della Lega e il crollo del Movimento 5 Stelle preannunciano un riassetto degli equilibri all’interno della maggioranza, fino ad una possibile caduta del governo e all’indizione di elezioni anticipate, anche all’interno delle opposizioni si cominciano a vedere tentativi di alleanze e di intese in vista di questo possibile scenario, con il Partito Democratico che mira, alla luce del sorpasso sul M5S, ad accreditarsi come unica alternativa alla destra. Per quanto riguarda le forze “minori”, si è assistito in Italia alla disfatta elettorale dell’area …

Read More »
Zingaretti: cronaca di un grande bluff

Zingaretti: cronaca di un grande bluff

di Lorenzo Vagni L’esito delle primarie del Partito Democratico segnerà la certa vittoria di Nicola Zingaretti. Il Presidente della Regione Lazio batterà largamente i propri avversari Martina e Giachetti divenendo nuovo segretario del PD. La campagna elettorale condotta nei mesi scorsi da Zingaretti aveva come obiettivo quello di accreditarlo come volto nuovo alla guida del partito e come possibile artefice di una svolta a sinistra del PD. Una simile retorica è stata possibile grazie alla strategia attuata da Zingaretti, pressoché durante tutta la propria carriera politica, mantenendo un atteggiamento di apparente distacco dalle politiche di governo del PD, limitandosi a …

Read More »
Arabia Saudita arruola bambini soldato per combattere in Yemen

L’Arabia Saudita arruola bambini soldato per combattere in Yemen

*di Lorenzo Vagni Dal 2015 lo Yemen è teatro di una sanguinosa guerra civile combattuta tra gli Huthi, un movimento sciita sostenuto dall’Iran, e le forze sunnite leali all’ex presidente Abdrabbuh Mansur Hadi, sostenute da diverse monarchie del Golfo (tra cui principalmente Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti), dagli Stati Uniti e da diversi altri stati membri della NATO. A questi due schieramenti si aggiungono diverse milizie jihadiste legate ad Al Qaida o allo Stato Islamico e una fazione che opera per la secessione del sud del paese. Le poche volte che questa guerra arriva nei media viene presentata con una comoda interpretazione dei fatti basata su considerazioni …

Read More »
Da Mao a Ma: l’uomo più ricco della Cina è iscritto al PCC

Da Mao a Ma: l’uomo più ricco della Cina è iscritto al PCC

*di Lorenzo Vagni Ma Yun, comunemente noto con lo pseudonimo di Jack Ma, ha 54 anni ed è l’uomo più ricco della Cina. Il suo patrimonio netto stimato dalla rivista Forbes al 24 ottobre 2018 era di 34,6 miliardi di dollari. La stessa rivista, che pone Ma al 20° posto nella classifica degli uomini più ricchi al mondo, al 7° in quella dei più ricchi nel ramo della tecnologia e al 21° in quella dei più potenti del pianeta, stima che ad un mese di distanza dalla redazione dell’annuale classifica il suo patrimonio sia salito a 35,8 miliardi[1]. Ma è il fondatore di Alibaba Group, …

Read More »
Incontro Merkel-Putin tra scontri e interessi imperialistici

Incontro Merkel-Putin tra scontri e interessi imperialistici

*di Lorenzo Vagni Lo scorso 18 agosto si è tenuto presso il castello di Meseberg, a Gransee, in Germania, un incontro tra Angela Merkel e Vladimir Putin. Il vertice segna una riapertura del dialogo tra i due capi di stato dopo l’inasprimento dei rapporti a seguito delle sanzioni economiche imposte alla Russia dall’Unione Europea in risposta all’annessione della Crimea. Nell’incontro si sono trattate varie tematiche di politica internazionale: dalla guerra del Donbass, per la quale la Merkel chiede l’applicazione degli accordi di Minsk, a quella in Siria. Si è parlato inoltre della possibile estensione del Nord Stream, il gasdotto che collega la Russia alla Germania attraverso …

Read More »
È iniziata la corsa alla militarizzazione dello spazio

È iniziata la corsa alla militarizzazione dello spazio

*di Lorenzo Vagni La corsa agli armamenti prodotta dall’imperialismo mondiale sta per rendere realtà quella che agli occhi di molti sarebbe fino ad oggi parsa la trama di un noto film di fantascienza; la militarizzazione dello spazio. Infatti, gli Stati Uniti hanno recentemente predisposto la creazione di un sesto corpo delle Forze Armate, il primo dal 1947, addetto alle missioni militari all’esterno dell’atmosfera terrestre, le cui competenze erano finora delegate al Comando Spaziale dell’Aeronautica Militare USA. La mira da parte degli Stati Uniti alla creazione di una forza armata addetta a condurre operazioni militari nello spazio aperto ha origine nel 2000, anno in …

Read More »
Sulla bomba nucleare all’idrogeno B61-12 USA in arrivo in Italia

Sulla bomba nucleare all’idrogeno B61-12 in arrivo in Italia

*di Lorenzo Vagni Una tema di costante attualità è quello della diffusione delle armi nucleari. Negli anni recenti gli Stati Uniti hanno sviluppato una nuova devastante arma, che sarà a breve trasferita in Italia. Nel 2009 furono stanziati 65 milioni di dollari dal governo americano per uno studio sull’aggiornamento delle bombe nucleari tattiche B61, le più datate tra le bombe all’idrogeno a disposizione degli Stati Uniti. Nell’aprile 2013 il Pentagono stanziò 11 miliardi di dollari per lo sviluppo di un “programma di estensione della vita utile” (termine che indica un programma per il rinnovo e/o la sostituzione di componenti di armi nucleari) delle …

Read More »
L’ipocrisia nella venerazione dei Romanov

L’ipocrisia nella venerazione dei Romanov

*di Lorenzo Vagni Cento anni fa, esattamente il 17 luglio 1918, nella città di Ekaterinburg fu giustiziato, su disposizione del Soviet regionale degli Urali, l’ex zar Nicola II, arrestato il 15 marzo del 1917 dal governo provvisorio borghese di Kerenskij e trasferito nell’aprile 1918 ad Ekaterinburg con gli altri membri della famiglia Romanov, con lui detenuti nella cosiddetta Casa Ipat’ev. I dettagli della morte di Nicola II e dei suoi familiari sono peraltro incerti e controversi. L’esecuzione avvenne nel pieno della guerra civile russa, in una fase di ritirata dell’Armata Rossa e di avanzata dell’Armata Bianca, reazionaria e filomonarchica. Molti decenni dopo si …

Read More »
Cina – Corea del Sud – Giappone: si accelera per il trattato di libero scambio

Cina – Corea del Sud – Giappone: si accelera per il trattato di libero scambio

*di Lorenzo Vagni  Lo scorso mercoledì (9 maggio) si è tenuto a Tokyo un vertice trilaterale tra delegazioni di Giappone, Cina e Corea del Sud: erano presenti in particolare Shinzō Abe, primo ministro giapponese, Li Keqiang, primo ministro cinese, e Moon Jae-in, presidente sudcoreano; erano inoltre presenti, insieme alle delegazioni diplomatiche, rappresentanti di aziende e dell’imprenditoria. Durante l’incontro sono stati trattati diversi temi: tra i principali vi è quello delle relazioni con la Corea del Nord, anche per quanto riguarda la denuclearizzazione. A tale proposito, secondo quanto affermato da Abe al termine del vertice:  «Giappone, Cina e Corea del Sud devono, in collaborazione con l’intera …

Read More »