Home / Internazionale (page 26)

Internazionale

“La fine del conflitto basco ci sarà solo sotto il socialismo, con la garanzia del diritto di auto-determinazione e l’amnistia totale per i prigionieri”

Anche quest’anno, il prossimo sabato 12 gennaio, le strade di Bilbao saranno inondate da decine di migliaia di persone chiedendo allo stato francese e allo stato spagnolo, l’adempimento delle loro leggi penitenziarie. A queste rivendicazioni si sono unite le seguenti forze politiche Ezker Batua, Aralar, Euskal Komunistak – PCPE, Alternatiba, Sortu, Eusko Ekintza, Eusko Alkartasuna, Gorripidea e Antikapitalistak. Inoltre, decine di soggetti sociali e sindacati hanno aderito perciò ci si aspetta che la manifestazione abbia successo. LMO intervista Markel Perez, responsabile per l’organizzazione dei GKK-CJC, per discutere sull’attuale situazione politica che si vive in Euskal Herria. 1 -. Quali sono …

Read More »

“Alfon” libertà

Sono passati circa 60 giorni dall’incarcerazione del compagno Alfonso e dalle pagine del nostro giornale vogliamo esprimere tutta la nostra solidarietà a questo compagno ed incoraggiare tutti i movimenti che lo sostengono a perseverare nella lotta per la sua liberazione. Alfonso Fernandez (“Alfon” per familiari, compagni e amici) è un ragazzo di 21 anni che il 14 novembre decise di partecipare attivamente allo sciopero generale in Spagna. Al mattino, lasciò la sua casa per unirsi ai picchetti nel quartiere operaio Vallecas di Madrid, dove abitava. Subito arrestato, fu portato al quartier generale di Moratalaz, sede della Polizia Politica, e da …

Read More »

Il Partito comunista siriano chiarisce la posizione dei comunisti sulla crisi in Siria

A seguito dei lavori di questa sessione del 5 dicembre 2012 il comitato centrale del Partito comunista Siriano ha pubblicato il comunicato seguente, tradotto dall’Arabo dalla redazione de « Le Lien »: « Il Comitato centrale del Partito comunista siriano ha tenuto un’assemblea allargata, presieduta dal suo segretario generale, il compagno Ammar Bagdash, il 5 dicembre 2012. Oltre i membri del Comitato centrale, hanno partecipato all’assemblea i membri della commissione di controllo del partito e le segreterie dei comitati di zona. La riunione è iniziata con un minuto di silenzio per rendere omaggio alla memoria del compagno Wissal Farha Bagdash, …

Read More »

La rivolta dei fiori in Slovenia.

Non si fermano, nella Slovenia sull’orlo della bancarotta, le proteste degli operai, dei disoccupati e degli studenti partite nel pieno delle elezioni presidenziali che hanno visto l’affermazione del socialdemocratico Pahor contro la corruzione della classe politica e i tagli alla spesa pubblica e sociale imposti dall’Unione Europea al governo di centro-destra guidato dal premier Janez Janša, leader del Partito Democratico Sloveno. Il piccolo Paese centro-orientale è in crisi verticale, con l’11,5% di disoccupazione, un’economia troppo dipendente dalle esportazioni e quindi a picco a causa della crisi, e con un governo che cerca di far cassa imponendo tagli orizzontali a cultura, …

Read More »

Forza Hugo, forza Venezuela!

La posta in gioco in Venezuela in queste ore è alta e i media diffondono a reti unificate messaggi sulla salute del presidente Chavèz che hanno come unico obiettivo quello di tentare la destabilizzazione del paese. Hugo Chavèz ha vinto le elezioni con una maggioranza schiacciante, nonostante i venezuelani sapessero della sua malattia e delle sue condizioni di salute. Nei giorni in cui era a Cuba per un nuovo ciclo di cure la colazione socialista ha conquistato venti stati su ventitre. Non sappiamo con certezza quali siano le condizioni di salute di Hugo Chavèz, ma sappiamo quanto la posta in …

Read More »

38º Festival della Gioventù Comunista di Grecia

Si è concluso il 15 settembre ad Atene il trentottesimo festival della gioventù comunista di Grecia (KNE). Il primo al quale il neonato FGC ha preso parte. Tre giorni di dibattiti, iniziative e concerti a cui hanno partecipato migliaia di giovani e non. La location è immensa quanto significativa. Un grande parco pubblico, nella periferia di Atene, oggetto di abbandono della municipalità in attesa di una forte speculazione edilizia. Il messaggio è chiaro, riappropriarsi di uno spazio sociale in uno dei quartieri più disagiati di Atene. L’area del festival copre infatti tutto il parco, con uno sforzo organizzativo enorme. Il …

Read More »

Cronaca di una guerra annunciata

La situazione in Siria si fa sempre più critica, ogni giorno che passa la Nato ed Israele tentano sempre più di innescare una guerra plausibile agli occhi dell’opinione pubblica e delle Nazioni Unite. Ma il vero conflitto si gioca sul piano mediatico, camuffando la realtà ad uso e consumo dell’intervento militare. I gruppi siriani finanziati da potenze straniere per destabilizzare il proprio governo con atti terroristici diventano “ribelli”, una definizione che da la misura della menzogna. L’intento è limpido, un copione già scritto. Destabilizzare il paese, camuffare mercenari da patrioti e richiedere l’ennesima crociata della Nato in nome della democrazia …

Read More »