Home / Internazionale / Grecia, migliaia di studenti in protesta
greci-4nov

Grecia, migliaia di studenti in protesta

Lo scorso 4 novembre migliaia di studenti delle principali città greche sono scesi in piazza per partecipare all’ampia mobilitazione lanciata dai rappresentanti delle scuole. I cortei, il più importante ad Atene, hanno denunciato la condizione pessima dell’istruzione attaccando le politiche antipopolari del Governo di centro-destra di Nuova Democrazia ma anche dal precedente di centro-sinistra di Syriza.

Gli studenti greci con la lotta rivendicano la gratuità dell’istruzione pubblica, senza barriere di alcun tipo che soddisfi le esigenze di tutti. Una lotta contro la situazione dell’edilizia scolastica, il costo dei libri di testo e la carenza di insegnanti nelle scuole.

greci-4nov-4

Ad appoggiare queste proteste i coordinamenti dei genitori e la Gioventù Comunista di Grecia (KNE) che hanno anche denunciato la repressione e il clima autoritario instaurato dalle forze che sostengono il Governo, in particolare dai presidi. Nonostante il clima repressivo, il meteo avverso e la presenza della polizia davanti alle scuole, gli studenti sono scesi in migliaia in piazza.

Il coordinamento dei rappresentanti delle scuole di Atene ha ribadito la necessità e le conquiste della lotta di massa degli studenti che nell’ultimo anno ha costretto i Governi a fare passi indietro rispetto ai loro progetti di attacco alla scuola pubblica. A Salonicco gli studenti si sono fermati sotto il Consolato degli Stati Uniti denunciando l’aumento delle spese militari in favore della NATO mentre le situazione delle scuole greche continua a peggiorare.

La lotta degli studenti greci non si ferma a questo lunedì ma andrà avanti nelle prossime settimane, in particolare nella giornata mondiale dello studenti il 17 novembre e per le elezioni dei rappresentanti delle scuole.

greci-4nov-3

Commenti Facebook

About Redazione Senza Tregua

Giornale ufficiale del Fronte della Gioventù Comunista

Check Also

torino

Un punto di svolta per il movimento studentesco

di Alessandro Fiorucci* Il 22 febbraio 100mila studenti hanno manifestato in tutta Italia contro il …