Home / Redazione Senza Tregua (page 81)

Redazione Senza Tregua

Giornale ufficiale del Fronte della Gioventù Comunista

ISCRIZIONI A SCUOLA: ANCORA CONTRIBUTI SCOLASTICI

Da oggi 21 Gennaio saranno aperte le iscrizioni alle scuole superiori, ed è sulla bocca di tutti la novità: quest’anno le iscrizioni si faranno online. C’è da chiedersi se anche la richiesta dei contributi scolastici che le scuole hanno preso l’abitudine di richiedere alle famiglie verrà effettuata online, o se piuttosto prevarrà la “vecchia maniera” di consegnare il bollettino da pagare a ogni singolo studente. Certo è che, qualunque sia la modalità, le scuole chiederanno contributi economici alle famiglie, perché soldi dallo Stato non ne arrivano più. È sotto gli occhi di tutti il “ricatto” del nostro tempo nel campo …

Read More »

Fumata nera per i diritti

Sulle rive dello Ionio c’è un problema spinoso che si protrae ormai da decenni; è la questione delle acciaierie ILVA di Taranto che hanno prodotto innumerevoli danni al territorio e alla salute e che hanno sempre visto impegnarsi, in battaglie di vario genere, buona parte della popolazione locale. I media quasi mai mettono in risalto quest’ultimo aspetto della storia di Taranto e della sua acciaieria, fonte di reddito e malattie mortali per i suoi abitanti. Chi legga o segua da lontano la questione difficilmente saprà, o avrà potuto cogliere, gli sforzi fatti dalla popolazione, presentataci sempre come soggetto passivo della …

Read More »

Una reazione viva ad un fenomeno da combattere

Ebbene sì abbiamo “scoperto” che esiste il razzismo negli stadi. Si è letto, in questi giorni, tutto e il contrario di tutto, su quanto è accaduto nella partita di Busto Arsizio, l’amichevole Pro Patria – Milan disputatasi durante la pausa natalizia del campionato di calcio di Serie A. L’amichevole, “in cui il Milan doveva provare un nuovo centrocampo”, sarebbe dovuta essere poco più che una scampagnata a pochi kilometri da casa, per la squadra rossonera, e si è trasformata, invece, in un vero e proprio caso mediatico. I giocatori di colore milanisti hanno ricevuto, fin dall’inizio, una raffica di insulti …

Read More »

“La fine del conflitto basco ci sarà solo sotto il socialismo, con la garanzia del diritto di auto-determinazione e l’amnistia totale per i prigionieri”

Anche quest’anno, il prossimo sabato 12 gennaio, le strade di Bilbao saranno inondate da decine di migliaia di persone chiedendo allo stato francese e allo stato spagnolo, l’adempimento delle loro leggi penitenziarie. A queste rivendicazioni si sono unite le seguenti forze politiche Ezker Batua, Aralar, Euskal Komunistak – PCPE, Alternatiba, Sortu, Eusko Ekintza, Eusko Alkartasuna, Gorripidea e Antikapitalistak. Inoltre, decine di soggetti sociali e sindacati hanno aderito perciò ci si aspetta che la manifestazione abbia successo. LMO intervista Markel Perez, responsabile per l’organizzazione dei GKK-CJC, per discutere sull’attuale situazione politica che si vive in Euskal Herria. 1 -. Quali sono …

Read More »

MUOS: quando gli interessi imperialistici sono al di sopra di ogni cosa

  Nel febbraio 2009, a Niscemi, una cittadina in prov. di Caltanissetta con forte vocazione agricola, nasce un comitato di lotta di cittadini con l’obiettivo di fermare i lavori del MUOS (Mobile User Objective System), un sistema di comunicazione che integrerà dal 2015 le forze militari statunitensi in tutto il mondo. Dal 2009 ad oggi, la lotta e la diffusione di comitati ha assunto un carattere regionale e nazionale, politico e sociale, che ha avuto il suo apice nella manifestazione del 6 Ottobre 2012 con la partecipazione di circa 5 mila cittadini/e, attivisti/e dei comitati e associazioni contro la guerra, …

Read More »

Riscoprire Gramsci, dovere di una nuova generazione rivoluzionaria.

Ha destato scalpore la denuncia ricevuta da un’attivista politica spagnola, colpevole di aver citato sul proprio account di twitter alcune frasi di Antonio Gramsci. Questa notizia che è circolata con una certa velocità sul web può essere lo spunto per una riflessione sulla figura di Gramsci, e di un suo certo utilizzo che in Italia ha condizionato molto nella coscienza collettiva la sua reale portata. L’idea di una denuncia per incitamento alla violenza a carico di una persona, colpevole solamente di aver riportato delle frasi, pronunciate più di settanta anni fa, dimostra come il sistema capitalistico, e lo Stato che …

Read More »

Nella legge di stabilità si ripresenta il finanziamento alle scuole in base ai “risultati”

Il 24 dicembre, la vigilia di Natale, il governo Monti ha portato a termine il mandato ufficiale per cui è nato: varare la legge di stabilità 2013, sostenuta con un fervore ideologico quasi a limiti del ridicolo e presentata come un qualcosa di assolutamente necessario alla nostra sopravvivenza. Un nome nuovo, utilizzato negli ultimi anni per chiamare quelle che una volta era la finanziaria, cioè la previsione di bilancio dello Stato, il luogo legislativo in cui di conseguenza vengono messi in pratica tutti i tagli e i provvedimenti economici programmati da un governo per l’anno successivo. Nell’ultimo atto del governo …

Read More »

Il capitalismo non è in grado di assicurare il futuro ai giovani.

Gli ultimi dati sulla disoccupazione in Italia parlano ormai del 37,1% di giovani che non trova lavoro. Un risultato negativo storico, che conferma l’aumento durante il governo Monti. Chiunque viva nel nostro paese sa tuttavia che questo è un dato fortemente sottostimato, sia da un punto di vista statistico, non comprendendo quanti non sono iscritti alle liste di collocamento, sia dal punto di vista della reale incidenza sociale del fenomeno nelle aree meno sviluppate del paese, dal mezzogiorno alle periferie delle grandi città. La disoccupazione giovanile fu oggetto di una durissima campagna di attacco da parte del Partito Democratico pochi …

Read More »

“Alfon” libertà

Sono passati circa 60 giorni dall’incarcerazione del compagno Alfonso e dalle pagine del nostro giornale vogliamo esprimere tutta la nostra solidarietà a questo compagno ed incoraggiare tutti i movimenti che lo sostengono a perseverare nella lotta per la sua liberazione. Alfonso Fernandez (“Alfon” per familiari, compagni e amici) è un ragazzo di 21 anni che il 14 novembre decise di partecipare attivamente allo sciopero generale in Spagna. Al mattino, lasciò la sua casa per unirsi ai picchetti nel quartiere operaio Vallecas di Madrid, dove abitava. Subito arrestato, fu portato al quartier generale di Moratalaz, sede della Polizia Politica, e da …

Read More »

Eugenio Curiel, i giovani e la Resistenza. La generazione che “rottamò” il fascismo.

I temi del rinnovamento anagrafico e della cosiddetta “rottamazione”, sembrano oggi monopolizzare l’attenzione del dibattito politico, sovente a prescindere dalla proposta avanzata. Nella storia non sono mancate fratture generazionali, tuttavia, i risultati più profondi in termini di rinnovamento si sono avuti quando tra vecchie e nuove generazioni si è determinata una saldatura incentrata sulle scelte di campo.   La lotta di liberazione dal nazifascismo è un esempio in tal senso proprio per l’irrompere diffuso di giovani cresciuti nel regime che, nella clandestinità, trovarono un terreno d’incontro con i vecchi protagonisti dell’antifascismo sconfitto da Mussolini. Tra le figure dimenticate, eppure più …

Read More »