Home / Politica e società

Politica e società

Oltre Chernobyl, gli incidenti nucleari più gravi della storia

fukushima_disaster

di Raul Antonio Capote, pubblicato sul Granma, organo del Partito Comunista Cubano Demonizzare la vecchia Unione Sovietica (URSS) non è passato di moda. Chi vede la serie “Chernobyl” della HBO può avere l’impressione che l’unico incidente avvenuto nella storia sia stato questo. Ma purtroppo non è così. Il primo evento di grande portata si verificò a Three Mile Island, negli Stati Uniti, il 28 marzo 1979, quando il nucleo del reattore di una centrale nucleare, situata su un’isola del fiume Susquehanna, subì una parziale fusione e si verificò una perdita di gas radioattivi nell’atmosfera. È stato valutato a livello 5 …

Read More »

Il MUOS e la militarizzazione della Sicilia

muos

*di Ruggero Caruso e Lorenzo Nastasi Venerdì 21 giugno partirà da Catania (ore 18:00, Villa Bellini) la manifestazione NO MUOS. Cogliamo l’occasione per riflettere e informare i lettori sulla natura di una delle più importanti infrastrutture militari americane presenti nel nostro paese. Una necessità che si impone anche a causa dello scarso spazio riservato dai media mainstream e dal dibattito politico a questo argomento, di cui spesso si conosce troppo poco. Facciamo chiarezza: cos’è il MUOS? Il MUOS (Mobile User Objective System) è un sistema di comunicazione satellitare basato su infrastrutture terrestri e satelliti in orbita. Una delle quattro stazioni …

Read More »

Chi finanzia i partiti? Da banche e miliardari finanziamenti da +Europa alla Lega

maxresdefault

I partiti politici che ricevono milioni di euro in finanziamenti da banche, industriali e miliardari, di chi faranno gli interessi quando andranno al governo? La risposta sembrerebbe scontata, eppure in Italia nessuno si scandalizza. Non si tratta di finanziamenti illeciti: tutto legale e “trasparente”, sebbene sia difficile accedere a queste informazioni, che vanno richieste a una banca dati di Montecitorio. È un fenomeno da cui poche forze politiche sono immuni, persino quelle che si proclamano “dalla parte del popolo”. La Lega di Salvini, ad esempio, incassa decine di migliaia di euro dalla imprese: 100mila euro da Vaporart, 45mila da ConsorzioGisa, …

Read More »

«Sosteniamo il PC, combattiamo la propaganda europeista». Dichiarazione di Lorenzo Lang a “Odigitis”

lang-odigitis

Dichiarazione di Lorenzo Lang (segretario nazionale del Fronte della Gioventù Comunista) per “Odigitis”, giornale della Gioventù Comunista di Grecia, distribuito in decine di migliaia di copie cartacee. Siamo impegnati nel sostegno alla campagna politica del Partito Comunista in vista delle elezioni del Parlamento Europeo del 26 maggio. È un impegno importante, perché la propaganda europeista si rivolge in maniera molto pesante nei confronti della gioventù delle classi popolari. Questa campagna elettorale è un’occasione da non perdere per combattere questa propaganda, per svelare gli interessi che ci sono dietro a progetti come l’Erasmus, per spiegare che “libera circolazione delle persone” significa …

Read More »

Torino, l’intervento del FGC al comizio per il 1° Maggio

boine-st

Pubblichiamo l’intervento di Ivan Boine, segretario torinese del Fronte della Gioventù Comunista, al comizio per il 1° Maggio organizzato dal Partito Comunista e dal FGC a Torino in Piazza CLN. — Cari compagni e care compagne, amici e simpatizzanti, In questa data storica per i lavoratori e le lavoratrici di tutto il mondo, non abbiamo nulla da festeggiare. Negli ultimi trent’anni, i governi di centrodestra, di centrosinistra, i governi tecnici e i governi delle larghe intese – incluso l’attuale governo Lega-Cinque Stelle – hanno distrutto di diritti conquistati dal movimento operaio in decenni di lotte dure e cruente, creando un …

Read More »

Zingaretti e centro-sinistra: una “svolta” che abbiamo già visto…

zingaretti-renzi-2

Nicola Zingaretti, già presidente della Regione Lazio, è il nuovo segretario del Partito Democratico. La sua strategia comunicativa, durante tutta la campagna per le primarie, è stata quella di presentarsi come il fautore della “svolta” a sinistra del PD. Zingaretti si presenta come colui che dovrebbe inaugurare il “nuovo corso” socialdemocratico del PD e ricomporre il centro-sinistra per riconquistare l’elettorato grillino, dopo gli anni in cui la direzione di impronta liberale impressa dal renzismo ha comportato, oltre alla scissione delle forze che hanno composto LeU, la drastica perdita di consenso del PD a causa delle politiche antipopolari di quel governo. …

Read More »

Il “caso Venezuela” e la presunta neutralità di web e social network

st-maduro-fb

Una delle grandi illusioni del nostro tempo è quella della “libertà” della rete internet, che spesso viene citata come fonte di reale informazione in contrapposizione ai media tradizionali. Si tratta in realtà di una visione decisamente ingenua. Ci si dimentica, ad esempio, che quando si effettua una ricerca tramite parole chiave è il motore di ricerca a decidere l’ordine di indicizzazione dei risultati trovati (e quindi, su quali cadrà per prima la nostra attenzione). Il principale motore di ricerca, Google, è una multinazionale statunitense (proprietaria anche di Youtube e altri servizi) la cui capitalizzazione di mercato si misura in centinaia …

Read More »

Decreto sicurezza: una legge contro le classi popolari

decreto-sicurezza

*di Enrico Bilardo e Antonio Viteritti Il 28 novembre scorso il “Decreto Sicurezza” è diventato legge. L’atto a firma del Ministro degli Interni Matteo Salvini rappresenta probabilmente il provvedimento su cui si è concentrata maggiormente l’attenzione mediatica in questi primi mesi di Governo giallo-verde. Questo decreto risponde principalmente a due logiche: la propaganda “securitaria”, secondo cui in Italia ci sarebbe una mancanza di sicurezza, che a sua volta viene attribuita all’immigrazione, e la crescente repressione dei ceti popolari proprio con il pretesto della sicurezza e del controllo dei flussi migratori. Il nuovo decreto, infatti, apparentemente sembra colpire gli immigrati, mentre …

Read More »

Trivelle, l’ennesimo tradimento dei 5 Stelle.

*di Antonio Viteritti Ancora una volta il Movimento 5 Stelle ha tradito il voto degli elettori, cambiando completamente politica rispetto alle promesse elettorali. Dopo Tap, Muos, Ilva e Tav ora è il turno delle trivellazioni. Il 31 dicembre sono stati pubblicati sul “Bollettino ufficiale degli idrocarburi e delle geo risorse” i decreti con cui il MISE accorda tre permessi di ricerca nel Mar Jonio alla compagnia Global Med, con sede legale in Colorado, per un totale di oltre 2.220 kmq. Sebbene questo non significhi che il Governo abbia concesso la possibilità di trivellare, le ricerche sono fortemente dannose per l’ambiente …

Read More »

L’aborto è una conquista delle donne lavoratrici (e non è un “omicidio”)

aborto-st

Ricorrono oggi i 40 anni dall’approvazione della legge 194/78, che riconobbe alle donne in Italia il diritto ad abortire. È ancora lunga però la strada per conquistare la piena applicazione di questa legge, e cioè la piena garanzia del diritto ad abortire gratuitamente e in sicurezza negli ospedali pubblici. La legge fu approvata in Italia in un clima di forte contrapposizione ideologica, contro un partito, la Democrazia Cristiana, legato a doppio filo al Vaticano e alle istituzioni clericali. Il compromesso con il mondo cattolico portò ad una clausola che ancora oggi è utilizzata dalle lobby filo-ecclesistiche per cercare di negare …

Read More »