Home / Politica e società

Politica e società

Morire suicida in carcere a 23 anni

chaka-outtara

di Alessandro Tosolini Il giovedì della scorsa settimana Chaka Ouattara, ragazzo maliano di 23 anni, è stato trovato morto nella sua cella in un carcere a Verona. Outtara era uno dei quattro arrestati dopo la rivolta nell’ex caserma Serena, dove pochi mesi fa era esplosa una protesta quando la struttura, adibita all’accoglienza dei richiedenti asilo e gestita da una cooperativa, si era tramutata in un focolaio covid. Eventi che, come se ce ne fosse bisogno, evidenziarono ancora lo status dell’accoglienza in Italia: in questa caserma vivevano ammassati in un ambiente malsano e in spazi ristretti almeno 300 migranti. E la situazione pandemica, …

Read More »

No, il PD non ha cancellato i Decreti Sicurezza di Salvini

di Alessandro Fiorucci Rullino i tamburi, squillino le trombe… i decreti Salvini non ci sono più! Nella notte del 5 ottobre il Consiglio dei Ministri ha approvato terzo decreto sicurezza in due anni. Il Partito Democratico festeggia, annunciando la cancellazione dei “decreti propaganda” attraverso comunicati trionfali. Proprio la modifica delle norme sull’immigrazione volute da Salvini era una delle promesse del PD agli elettori, il prezzo da pagare per sostituire la Lega al governo con i Cinque Stelle. Ma cosa è cambiato davvero? L’idea di modificare i decreti sicurezza circola da tempo, tra attese e malumori. Non piaceva per prima al …

Read More »

Roma. Corteo in memoria di Fabrizio Ceruso nel quartiere di San Basilio

1

Nel pomeriggio di oggi si è svolto a Roma, e più precisamente nel quartiere di periferia di San Basilio, un corteo in memoria di Fabrizio Ceruso a pochi giorni dall’anniversario del suo assassinio, avvenuto l’8 settembre 1974. La manifestazione, che è partita dalla lapide dedicata a Ceruso in Via Fiuminata alle ore 16, ha percorso le vie del quartiere popolare. Un grande corteo che ha visto la partecipazione di numerose organizzazioni attive contro le disuguaglianze sociali, per i diritti sul lavoro e all’abitare, e contro le politiche che emarginano le periferie e i quartieri popolari. Fabrizio Ceruso, diciannovenne all’epoca della …

Read More »

Reagire all’ingiustizia, oltre l’indignazione da social

Redazione Un ragazzo di 21 anni è stato ucciso, e l’indignazione generale ha comprensibilmente trasformato i quattro assassini nel bersaglio di uno sfogo collettivo. A differenza di altri fatti di cronaca, l’opinione pubblica è molto meno divisa. Si contano sulle dita di una mano gli idioti che hanno esultato pubblicamente per la morte del giovane Willy o che hanno cercato di individuare una parte di responsabilità nella vittima. Nelle discussioni questa volta ci si divide al massimo tra chi cerca di individuare il “colpevole dietro le quinte”, dal fascismo alle arti marziali. Di fascismo e di presunti rapporti e simpatie …

Read More »

Il complottismo è il socialismo degli imbecilli

di Paolo Spena Una famosa massima attribuita a Lenin definiva così l’antisemitismo. Il socialismo degli imbecilli, perché i padroni si sforzavano di fomentarlo per deviare l’odio delle classi popolari contro un falso nemico, assolvendo le responsabilità dei capitalisti. È una funzione molto simile a quella svolta da certe teorie della cospirazione che oggi, all’alba della crisi economica causata dalla pandemia, per la prima volta escono dal mondo virtuale e si legano in modo diretto agli interessi di determinati settori del capitale. I cortei di Londra e Berlino, le piazze di Pappalardo in Italia, le dichiarazioni volutamente ambigue o provocatorie di …

Read More »

Quanto ci costa la spiaggia ai tempi del Covid

  di Giorgio Di Fusco “Per quest’anno non cambiare, stessa spiaggia stesso mare”, cantava così Piero Focaccia durante l’estate del ‘63, nel pieno del boom economico, tra bikini e serate al chiaro di luna a cantare le canzoni del Cantagiro. A distanza di oltre cinquant’anni però le cose non sembrano essere rimaste uguali. Non sarà un’estate facile, la prima dell’era Covid, per migliaia di giovani, anziani e famiglie delle classi popolari che per quest’anno dovranno rinunciare al mare per via del caro spiagge. Fare un bagno in mare lungo il litorale italiano, infatti, è diventato proibitivo: secondo  l’Osservatorio Nazionale Federconsumatori, …

Read More »

Il mito del self-made man: da Rockfeller a Elon Musk

musk-self-made

di Michele Lanza Il mito del self-made man fa parte del più grande “immaginario” del “Sogno americano”, vera spina dorsale dell’ideologia liberale, ed è ancora oggi uno dei principali argomenti di propaganda della borghesia. La sua lunga fortuna è dovuta, oltre che a specifiche contingenze storico-politiche, anche ad una innegabile attrattiva che esso ha saputo esercitare sull’animo di milioni di uomini dell’Occidente e non solo. Attraverso le figure di alcuni tra i più importanti self-made men degli ultimi 200 anni (John Davison Rockfeller, Warren Buffett, Bill Gates ed Elon Musk) cercheremo di fare luce su questo mito. L’uomo che “si …

Read More »

Le dichiarazioni di Tallini sul fascismo e i conti mai fatti con il colonialismo italiano

tallini-fascismo

* di Michele Cosentino In questi giorni sono tornate virali le dichiarazioni di Domenico Tallini, Presidente del Consiglio Regionale della Calabria, sul fascismo e sul colonialismo fascista. Un intervento a dir poco sconvolgente, in cui, servendosi di un italiano alquanto sbiascicato, l’ex missino catanzarese ora berlusconiano ha prima negato la natura intrinsecamente razzista del fascismo (come dimenticare, oltre alle leggi razziali, la politica di italianizzazione forzata condotta dal regime contro sloveni, alto-atesini, arabi, berberi, minoranze grecofone già negli anni ’20, ben prima delle leggi razziali?), per poi cimentarsi in una volgare apologia del colonialismo, attraverso il quale “gli italiani portarono …

Read More »

Il capitalismo e le emergenze globali. L’interesse collettivo contro il profitto

di Antonio Martinetti La società in cui viviamo è attraversata da miriadi di contraddizioni, fra cui una delle più lampanti è l’incapacità – data la priorità di far profitto per i capitalisti – di rispondere adeguatamente alle emergenze del nostro tempo, ai problemi che minano la collettività umana e i suoi primari bisogni. L’emergenza climatica e l’attuale pandemia, ciascuna a suo modo, mettono a nudo queste contraddizioni. Nel suo report del 2014[1], il Gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico costituito dall’ONU rendeva noto pubblicamente quanto il surriscaldamento globale stia causando danni ingenti alla natura e alla società umana e quanto, se …

Read More »

La rivolta e la lotta. Sulle proteste negli USA e i compiti dei comunisti

st-copertina-art-floyd

di Paolo Spena Gli occhi di tutto il mondo sono puntati sugli Stati Uniti, nonostante il discreto impegno di certi media nostrani che per ragioni evidentemente politiche riescono nell’ardua impresa di dare una rilevanza notevolmente maggiore alle proteste di Hong Kong. La viralità del video che mostra la morte del 46enne afroamericano George Floyd e l’indignazione che ne è scaturita hanno infiammato un movimento di massa spontaneo che da Minneapolis si è esteso in pochi giorni a tutto il paese. Si tratta di una protesta giusta, legittima. E non solo: quello che giorni fa poteva essere definito come un movimento …

Read More »