Home / Redazione Senza Tregua (page 60)

Redazione Senza Tregua

Giornale ufficiale del Fronte della Gioventù Comunista
showimg2

Il PCI e l’8 settembre

di Pietro Secchia L’8 settembre Gli avvenimenti precipitavano. Ritornammo a Roma, dopo i pochi giorni di permanenza nel Nord, verso la fine di agosto. Si era deciso di tenere nella capitale la riunione del centro interno al completo (Amendola, Massola, Negarville, Novella, Roasio, Roveda), alla quale dovevamo partecipare noi ritornati dal confino (Scoccimarro, Longo e Secchia). La riunione ebbe luogo il 30-31 agosto. Togliatti era da tutti i convenuti riconosciuto come l’indiscusso capo del partito, ma in quel momento si trovava a Mosca (dove c’era pure Ruggiero Grieco) e non esisteva alcun contatto diretto con lui, né alcuna prospettiva di …

Read More »
newport nato

Il summit di Newport

*di Edoardo Genovese Le decisioni prese nell’ultimo vertice NATO, svolto in Galles il 4 e 5 settembre, hanno avuto come argomenti principali l’attuale situazione ucraina e quella mediorientale, in particolare sull’ISIS. La riunione ha visto la partecipazione del Presidente ucraino Poroshenko, a guida dell’Ucraina che, nonostante l’allargamento degli accordi di Schengen del 2007, non fa ancora parte dell’Unione Europea e della NATO, trovandosi invece come paese osservatore del Movimento dei Paesi Non Allineati. Il summit, analizzando nello specifico il conflitto ucraino, porta a un’esasperazione ancora più marcata del conflitto tra l’esercito di Kiev e le milizie popolari delle Repubbliche di …

Read More »
Gazprom, Moscow, Russia

La necessità della chiarezza sulla Russia.

di Emiliano Cervi e Salvatore Vicario “La lotta contro l’imperialismo, se non è indissolubilmente legata con la lotta contro l’opportunismo, è una frase vuota e falsa” Lenin Si lo sappiamo: il mondo è in continuo mutamento, gli Stati Uniti sono un impero in declino (e beninteso, anche per questo più pericoloso) e si affacciano con sempre più influenza sul piano internazionale altri paesi che tendono a scalzare chi detiene oggi una posizione dominante. Questo è sicuramente un fatto positivo, da un certo punto di vista: maggiori gli scontri economici e politici tra queste potenze, che Lenin definiva “profonde contraddizioni dell’Imperialismo” …

Read More »
img1024-700_dettaglio2_Vertice-Nato

Il vertice della NATO prepara i piani dell’azione militare in tutto il mondo

Redazione Accelerare l’azione della NATO che prevede di espandere la sua presenza e intensità dell’azione militare in tutto il mondo, questo è emerso dal primo giorno del vertice NATO in Galles. Nel corso della riunione hanno partecipato 60 capi di Stato, 70 ministri degli Esteri, 70 ministri della Difesa e centinaia di membri delle forze armate e diplomazie. Il clima del vertice mostra chiaramente l’aggravarsi delle rivalità imperialiste, anche nella stessa Europa. Dichiarazioni del Segretario Generale della NATO Come ha dichiarato ieri il Segretario Generale della NATO, A.F. Rasmussen, questo è “uno dei vertici più importanti nella storia dell’Alleanza”, ed è …

Read More »
10390572_766096040119529_6595402299827304537_n

Appello ai soldati ucraini da parte degli antifascisti di Kharkiv

Il 31 Agosto scorso a Kharkov si è svolto un meeting organizzato dal Fronte dei Lavoratori d’Ucraina – “Trudovaya Kharkoshchina”. Nel corso della riunione è stato approvato all’unanimità un appello che è stato pubblicato sul sito del Partito Comunista Operaio Russo, organizzazione comunista russa sorella del Fronte dei Lavoratori d’Ucraina. La traduzione dal russo è a cura della redazione di Senza Tregua.   Ai Soldati e ufficiali dell’esercito punitivo Ucraino alle unità repressive SBU e MVD, ai loro parenti – genitori e mogli Noi, rappresentanti dei movimenti patriottici e anti-fascisti di Kharkiv ci rivolgiamo a voi, ufficiali e soldati, con …

Read More »
Fausto-Bertinotti-Fini-e-Vendola-per-me-pari-sono_h_partb

L’opportunismo alza bandiera bianca.

di Alessandro Mustillo Non si può dire che le dichiarazioni di Bertinotti siano un fulmine a ciel sereno, anzi. Di certo sono la degna conclusione di un percorso politico intrapreso da un pezzo della sinistra post-comunista italiana, anche quella che con la nascita di Rifondazione non aveva accettato la capitolazione voluta dal gruppo dirigente del PCI all’indomani del crollo del muro di Berlino. Nonostante questo, e nonostante si possano considerare in un certo senso attese, le dichiarazioni di Bertinotti stupiscono per la profondità della revisione, il livello di critica alla prospettiva del socialismo, che hanno pochi pari a livello storico, …

Read More »
mediterraneo

La militarizzazione del Mediterraneo, tappa fondamentale dell’imperialismo Usa-Nato.

Manuele Panella Con la nuova occupazione simbolica della base militare statunitense sita a Niscemi (Sicilia), da parte degli attivisti NO MUOS lo scorso 9 agosto, con la presenza, fra i tanti, dei militanti del Fronte della Gioventù Comunista al fianco dello spezzone palestinese, ci troviamo di fronte all’ennesima azione di lotta popolare contro un fenomeno che non possiamo non guardare nella sua complessità, quale è quello della militarizzazione del Mediterraneo da parte della NATO, braccio armato dell’imperialismo del capitale occidentale. Fenomeno che, ad oggi, deve spingere la classe lavoratrice italiana, e chi vuole esserne avanguardia, a riflettere sul ruolo dell’Italia …

Read More »
studenti-universitari

Conflitto generazionale o lotta di classe?

Alessandro Fiorucci Di fronte alla crisi strutturale del capitalismo, sono state formulate numerose ed “originali” interpretazioni, tese a fornire una “spiegazione” dei problemi attuali e ad indicare anche una soluzione. Fra di esse lo “scontro fra generazioni” ha via via assunto un ruolo di primo piano all’interno dei dibattiti sulla realtà economico-sociale italiana. Questa ipotesi è legata in modo particolare al mondo del lavoro ed al fenomeno della disoccupazione giovanile. Il tasso di disoccupazione fra i giovani (ovvero individui dai 15 ai 24 anni) è in costante crescita, sfiora il 44% (dati ISTAT agosto 2014), e raggiunge cifre esorbitanti nell’Italia …

Read More »
g8

La guerra di sanzioni e la spirale imperialista.

La guerra di sanzioni tra Stati Uniti e Unione Europea da una parte, Russia dall’altra è solo l’assaggio di quello che potrebbe accadere nei prossimi mesi. Ad un secolo dalla prima guerra mondiale assistiamo al ripresentarsi di condizioni simili a quelle che si verificarono tra fine ‘800 ed inizio ‘900 e che condussero alla guerra mondiale, al disastro per decine di paesi, alla morte di milioni di persone. Queste contraddizioni vengono oggi proiettate su scala ancora maggiore e sempre più globale. Inevitabilmente gli interessi dei grandi monopoli condizionano le politiche dei rispettivi stati, determinano le scelte nel campo della politica …

Read More »
isis

Isis: il vecchio vizio dell’America che si ripete

Da dove saltano fuori i miliziani dell’Isis? Da due giorni gli USA hanno iniziato a bombardare le postazioni dei miliziani islamisti in Iraq, dopo la dichiarazione di Obama che ha annunciato l’intervento militare USA, seguito dalla disponibilità di Gran Bretagna e Francia ad intervenire. Ma chi sono questi miliziani? Da dove saltano fuori? Come hanno potuto in breve tempo conquistare una parte dell’Iraq? Pochi mesi fa gli Stati Uniti d’America sono intervenuti armando e sostenendo una serie di formazioni politiche e paramilitari con l’obiettivo di rovesciare il governo di Assad in Siria, sottrarre la Siria dall’influenza politica anti UE e …

Read More »